Bassano Romano, si è riunito il nuovo Consiglio dell’Università Agraria

NewTuscia – BASSANO ROMANO – Lunedì 30 dicembre 2019, si è riunito a Bassano Romano, per la prima volta dopo le ultime elezioni, il nuovo Consiglio dell’Università Agraria, l’importante realtà locale che ha a cuore gli interessi agropastorali ma anche economici e culturali del ricco territorio bassanese.

Erano presenti alla seduta, oltre al presidente neo eletto Gratiliano Capece, i consiglieri Ezio Campanella, Paolo Carones, Nazareno Enea, Daniele Governatori, Ernesto Heidelberg, Lucia Liberati e Giovambattista Quaglia. Tutti i presenti, fatti salvi due consiglieri di minoranza che si sono astenuti, hanno quindi provveduto a votare con scrutinio segreto i due nuovi deputati Lucia Liberati e Nazareno Enea, i quali, tenendo fede a quanto dichiarato nei loro propositi elettorali, e in rispetto dei numerosi voti ottenuti che hanno dato loro fiducia, hanno ribadito la loro intenzione ad impegnarsi in maniera profonda ed efficace sin dai primi giorni dell’anno per donare un nuovo corso all’attività dell’Università Agraria e quindi del territorio tutto.

«C’è moltissimo da fare» hanno dichiarato in comune accordo i neo deputati con tutti gli altri consiglieri ed il presidente «e questo non solo non ci spaventa, ma ci motiva e sostiene a intraprendere importanti innovazioni, che porteranno l’istituzione e i suoi utenti verso un futuro migliore e proficuo con la messa in cantiere di progetti relativi al nostro territorio e dunque all’ambiente, alla sua manutenzione e molte altre attività».

Il primo anno dei cinque della nuova amministrazione universitaria è appena iniziato, ma già ogni cosa comincia a prendere forma in un disegno che porterà novità e migliorie rispetto al passato.