I vini di Montefalco incoronati da stampa e critica, dalle guide alle riviste internazionali

NewTuscia – MONTEFALCO – Per i vini di Montefalco il 2019 è un anno da incorniciare in termini di risultati sulle guide italiane e su importanti testate nazionali ed internazionali. L’ultimo riconoscimento in ordine di tempo arriva dagli Usa, dove il prestigioso magazine statunitense “Forbes“, in un articolo a firma del giornalista Tom Hyland, recentemente a Montefalco nell’ambito di un’azione di incoming promossa dal Consorzio Tutela Vini Montefalco, incorona i vini della collina di Montefalco tra i migliori d’Italia, inserendo ben cinque vini tra i “Best italian wines of the year”.

Ma quello di “Forbes” è solo uno dei tasselli che vanno a comporre il risultato complessivo che si registra nel 2019 per i vini e per il territorio di Montefalco, inseriti e premiati sia in ambito nazionale che internazionale: otto “Tre Bicchieri” per la guida “Vini d’Italia” di Gambero Rosso, quattro “Chiocciole”, tre “Grandi vini”, cinque “Vini Slow” e un “Vino quotidiano” per Slow Wine, sei “Tre Stelle Oro” e un “Grande Esordio” per I Vini di Veronelli, un “Miglior Vino dell’Anno” e nove “Cinque Grappoli” per Bibenda, cinque “Quattro Viti” per Vitaeun “Miglior Vino da Monovitigno”, 2 “Tre Stelle Doctor Wine” e quattro “Faccini” per la Guida Essenziale ai Vini d’Italia di Doctor Wine, quattro “Corone”, due “Golden Star” e un premio “Oggi le corone le decido io” per Vinibuoni d’Italia del Touring Club Italiano, Annuario dei Migliori Vini Italiani di Luca Maroni con 22 vini di Montefalco inseriti tra i migliori assaggi, alle grandi riviste e critici internazionali come Wine Spectator, che ha selezionato tre cantine di Montefalco tra le 103 migliori italiane e tre tra i cento grandi produttori italiani per “Operawine”, The Wine Advocate, con il recente articolo a firma di Monica Larner in cui si recensiscono ben dodici cantine di Montefalco, Wine Enthusiast, con l’articolo a firma di Kerin O Keef “A deep dive into the red wines of Italy’s Umbria” e cinque vini recensiti, James Suckling, con 47 vini di Montefalco recensiti nell’articolo a firma di Suckling “Italy’s incredible year”, Decanter, con l’articolo dedicato al Montefalco Sagrantino Docg a firma di Susan Hulme e numerose altre riviste nazionali e internazionali.

“Si tratta di uno straordinario risultato per il nostro territorio – afferma Filippo Antonelli, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco – frutto del lavoro svolto in maniera concertata e corale dal Consorzio e dalle aziende che ne fanno parte. Un importante riconoscimento al lavoro sulle denominazioni che le cantine di Montefalco stanno portando avanti, nonché al lavoro di comparto del Consorzio stessoTutti i risultati ottenuti dalla stampa e dalla critica nazionale ed internazionale rimarcano la versatilità della collina di Montefalco, che si afferma non solo come zona di grandi rossi, Sagrantino in primis, oltre a Montefalco Rosso e Montefalco Rosso Riserva, ma anche come territorio bianchista grazie a vini come Trebbiano Spoletino, Montefalco Bianco e Montefalco Grechetto. I vini di quest’area sono accomunati da una indiscussa unicità ed una straordinaria longevità, oltre ad una incredibile identità che da un territorio unico al mondo per storia, cultura, paesaggio e i risultati che stiamo ottenendo ci spingono a proseguire su questa strada”.

Il 2019 si chiude dunque per Montefalco con un bilancio certamente positivo, mentre il 2020 si aprirà con la presentazione della nuova annata di Montefalco Sagrantino Docg agli operatori e alla stampa specializzata proveniente da tutto il mondo. L’appuntamento con “Anteprima Sagrantino”, evento promosso dal Consorzio Tutela Vini Montefalco, sarà il 24 e il 25 febbraio 2020 a Montefalco, quando si presenterà ad una qualificata platea di giornalisti e addetti ai lavori l’annata 2016 del vino rosso simbolo dell’Umbria nel mercato nazionale ed internazionale.

Tra le novità di quest’anno, banco d’assaggio riservato agli operatori di settore la prima giornata (24 febbraio) con la possibilità di esprimere un voto sull’annata. Inoltre, sempre per stampa e operatori, in programma anche Masterclasseventi in cantinaappuntamenti tematici e degustazioni guidate; e ancora, la 12esima edizione del concorso “Gran Premio del Sagrantino”, la presentazione della nuova immagine del Consorzio Tutela Vini Montefalco, l’iniziativa “Etichetta d’Autore“, concorso rivolto a giovani fumettisti, italiani e stranieri, che operano sul territorio nazionale. Per stampa e operatori è possibile inviare richiesta di accredito on line sul sito www.consorziomontefalco.it.