Terni, un arresto per resistenza e violenza aggravati a Pubblico Ufficiale

L’intervento alle 2.30 di domenica, richiesto da residenti che non potevano rientrare a casa perché l’uomo, fermo in mezzo alla strada con la sua auto, impediva il passaggio.

 NewTuscia – TERNI – Ci sono volute due pattuglie della Squadra Volante e una della Polizia Stradale per riportare la calma in una via del centro della città domenica notte, quando un uomo si è fermato in mezzo alla strada con la sua auto, impedendo il passaggio a dei residenti che cercavano di rientrare in casa.

L’uomo, che era accanto all’auto, indossando dei guanti da lavoro, si era anche avvicinato ad una donna, impaurendola, non mostrando nessuna intenzione di spostarsi al lato della strada, motivo per cui era stato richiesto l’intervento del 113.

All’arrivo di una prima pattuglia, però, ha assunto un comportamento aggressivo e non ha fornito le sue generalità, dicendo che si era fermato solo per pulire il parabrezza, ma agli agenti è parso subito evidente che l’uomo era alterato, probabilmente dall’alcol e quando ha fatto per risalire in auto, hanno cercato di fermarlo per evitare che si mettesse alla guida in quello stato.

È stato allora che si è scagliato contro agli agenti, gettandone uno a terra, non calmandosi neanche all’arrivo di un’altra pattuglia e dei colleghi della Polizia Stradale che hanno tentato inutilmente di sottoporlo all’alcoltest. Ad un certo punto, si è detto disposto a collaborare e che avrebbe preso i documenti in auto, invece ha afferrato un cacciavite ed una bottiglia d’acqua che ha versato addosso ad un poliziotto, mentre cercava di ferirne un altro.

Infine è stato bloccato, è stato richiesto l’intervento del 118, ma mentre due agenti sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari per le lesioni riportate, l’uomo si è rifiutato di farsi visitare, risultando comunque positivo all’accertamento etilometrico dell’alcolblow, uno strumento che prova la presenza di alcol.

Su disposizione del Pubblico Ministero di turno, la dr.ssa Camilla Coraggio, l’uomo – un italiano di 38 anni – è stato arrestato per resistenza, violenza, lesioni a Pubblico Ufficiale, aggravate dall’uso di armi improprie e per rifiuto di sottoporsi all’alcoltest.

È stato inoltre sanzionato per guida in stato di ebbrezza, mentre sono in corso gli accertamenti della Polizia Stradale sulla sua patente di guida.

La direttissima è prevista per la giornata di oggi, lunedì.