Festa di Santa Lucia in Sicilia: a Vizzini celebrata con il piatto della cuccìa

Simona Urzì 

(https://instagram.com/simona.fashion.beauty)

NewTuscia – VIZZINI (CATANIA) – Come ogni anno la festa di Santa Lucia in Sicilia è stata accompagnata dai sapori e dalle tradizioni interamente sicule. Ne è un esempio il piatto della cuccìa, tradizione tipica di Vizzini, in provincia di Catania.

Questa pietanza viene tipicamente preparata il 13 dicembre, in occasione della festa patronale di santa Lucia, inaugurando le festività natalizie sicule.

Veduta di Vizzini (Catania)
Veduta di Vizzini (Catania)

Per questo motivo viene anche comunemente chiamata come cuccìa di santa Lucia. Il piatto a base di frumento e ceci, ormai tipica tradizione annuale, trova il suo fondamento a seguito di una grave carestia che colpì la Sicilia nella seconda metà degli anni ’40.

Il 13 dicembre del 1946, infatti, nel porto di Palermo, dopo anni duri e carenti approdò una nave ricca di frumento. I siciliani per evitare la perdita e lo spreco del grano pensarono di mangiarlo bollito senza macinarlo. Fu così che nacque la cuccìa, a base di grano bollito e ceci.

Tuttavia, al di là della sua variante più classica, la pietanza viene servita in modo differente a seconda della località sicula. Nel Trapanese infatti si ha l’aggiunta di cioccolato a pezzi, o ancora può essere servita con la ricotta o crema pasticcera.

La cuccìa può quindi assumere sia un sapore dolce che salato a seconda della località in cui sia servita. A Caltanissetta per esempio viene servita come una minestra di grano cotto condita con sale e pepe, molto simile alla preparazione calabrese. Che aspettate? È ora di fare un giro in Sicilia per assaggiarla nelle sue diverse preparazioni!

Foto Idea tre G. Vizzini(CT)

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21