Rifiuti, Giannini (Lega): Zingaretti e Raggi continuano a giocare con la salute dei romani

NewTuscia – ROMA – “Ieri sera scadevano i sette giorni stabiliti dall’ordinanza regionale sui rifiuti entro i quali il comune avrebbe dovuto indicare un sito dove realizzare una discarica in città, altrimenti sarebbe scattato il commissariamento regionale. Bene: non è arrivato né il sito, né il commissariamento. A questo punto, dopo 7 anni di immobilismo della giunta Zingaretti e tre anni e mezzo di sonni profondi dei pentastellati che governano Roma, chiediamo ufficialmente le dimissioni di entrambi per manifesta incapacità e per reiterata corresponsabilità sulle malattie finora prodotte e sul rischio salute costante di tutti i cittadini, bambini in primis, a causa della mondezza non raccolta e non trattata”.

E’ quanto dichiara, in una nota, il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini. “I romani – prosegue – continuano insomma a pagare l’accordo PD-5 Stelle a livello nazionale, mentre la Capitale resta nella piena emergenza con i cassonetti che strabordano in ogni dove anche a ridosso delle feste natalizie dove generalmente si producono più rifiuti. La Lega dice basta a questo ignobile e scandaloso ping pong”.