Loggia di Palazzo dei Papi: entro il 2020 i lavori. Appello del vescovo per reperire i fondi

Gaetano Alaimo

NewTuscia – VITERBO – Entro il 2020 inizieranno e termineranno (fondi permettendo) i lavori per il restauro e recupero della loggia di Palazzo dei Papi. Stima dei lavori prevista: tra i 300 mila e i 400 mila euro.

Nel corso dell’incontro che si è svolto ieri alla Curia vescovile di Viterbo, alla presenza del vescovo Lino Fumagalli, si è fatto il punto con due esperti, la prof.ssa Maria Grazia sdfds(restauratrice e incaricata di monitorare e redigere un progetto generale di intervento sulla Loggia di Palazzo papale) e il professor Maurizio Caperna (docente di restauro all’Università La Sapienza di Roma e responsabile del team per il consolidamento della Loggia di Palazzo dei Papi), sui lavori per recuperare la Loggia.

Il vescovo Fumagalli, padrone di casa, ha ricordato tutti gli interventi fatti nei secoli per preservare la Loggia e non solo di Palazzo dei Papi, chiedendo l’interessamento di tutte le istituzioni locali e del mondo imprenditoriale per avviare a breve i lavori di recupero dell’opera definito un patrimonio cristiano di tutta la comunità. “Da soli non ce la potremmo fare – ha detto il vescovo di Viterbo – perché l’8 per mille e i fondi a nostra disposizione non bastano. Ci rivolgiamo a istituzioni e privati affinché facciano quadrato intorno alla necessità di intervenire per salvare la Loggia di Palazzo dei Papi”.

Nella seconda parte della conferenza stampa hanno preso la parola i due esperti incaricati del progetto di recupero di Palazzo dei Papi.

Il professor Caperna ha ricordato tutti gli intervento messi in opera sulla Loggia di Palazzo dei Papi, che fu edificata nel 1267. Una vera e propria evoluzione lungo la storia che, ora, deve continuare con il restauro e riconsolidamento della Loggia.

“Esiste una trave di sostegno – ha detto Caperna – che fu installata per sostenere il colonnato della Loggia. Dovremo vedere se c’è qualche deformazione di questa trave. Quindi sarà avviato un monitoraggio della struttura con gli ultimi sistemi elettronici e tecnici a nostra disposizione. La trave sarà rimossa e toglieremo alcune lastre che esamineremo in modo di esaminare la tipologia di cemento e metalli che le compongono. Una volta esaminato il tutto avremo un quadro generale completo per un progetto d’intervento sulla Loggia di Palazzo dei Papi”.

I lavori dovrebbero iniziare entro la primavera del 2020 e terminare entro lo stesso anno.