Borsa di studio per i diplomati e festa per i neo laureati

loading...

Sabato 14 dicembre 2019, in Sala Consiliare, un’unica cerimonia per i due eventi

NewTuscia – SAN LORENZO NUOVO – Sabato 14 dicembre 2019, alle ore 17.00 presso la Sala Consiliare del Comune di San Lorenzo Nuovo si terrà l’annuale cerimonia con cui la cittadinanza festeggerà  i neo-laureati dell’anno.

Saranno sei i neo-dottori che interverranno all’evento. Alla cerimonia saranno inoltre presenti la Professoressa Annamaria Fausto, già Vice Rettore dell’Università della Tuscia e cittadina sanlorenzana, il Dirigente dell’Istituto Comprensivo Ruspantini, D.ssa Luciana Billi, ed il Parroco di San Lorenzo Nuovo, Don Ugo Falesiedi.

Nel corso della cerimonia saranno inoltre consegnate le borse di studio messe in palio dal Comune per gli studenti delle secondarie di 1° e 2° grado che al termine dell’Anno scolastico 2018/2019 hanno superato gli esami con elevato profitto.

“Con questa cerimonia – dice il Sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini – desideriamo valorizzare gli importanti traguardi raggiunti dai nostri giovani nel settore scolastico in ogni ordine e grado, dalle medie all’università, alimentando, nel contempo, il senso di appartenenza alla comunità ed al territorio; è un riconoscimento importante per i festeggiati e spero che sia un esempio ed uno stimolo per tutti gli altri a migliorarsi sempre di più. 

Per la delegata alla Scuola ed alla cultura Simona Fabi “è un vero piacere dare merito a coloro che valorizzano se stessi nello studio, auspicando che in futuro ne festeggeremo sempre di più”.

Il programma della cerimonia sarà il seguente:

  • Indirizzo di saluto del Sindaco
  • Intervento delle Autorità presenti
  • Consegna attestati ai neo-dottori
  • Consegna borse di studio
  • Intervento premiati
  • Vin d’honneur

Anche quest’anno la cerimonia è stata collocata nell’ambito dei festeggiamenti per il Natale, per l’occasione ricompresi all’interno del progetto “Non si era mai vista uNA..TALE MERAVIGLIA” organizzato dal Comune in collaborazione con tante altre realtà associative del territorio e con un importante contributo economico della Regione Lazio che lo ha inserito ne “Le Feste delle Meraviglie”.