Karate, atleti viterbese sul podio della gara nazionale

loading...

NewTuscia – VITERBO – Roseto degli Abruzzi, nella fresca e soleggiata giornata di sabato 7 Dicembre il Palamagetti apre le sue porte e così si aprono i giochi 2019/2020 per gli atleti della Federazione Italiana Karate, inizia la corsa all’ingresso in nazionale, la prima competizione che assegna i punti per la classifica azzurrabili ha inizio.

Seicento atleti provenienti da tutta Italia divisi per specialità e nelle numerose categorie si sono sfidati nei due giorni di gara, organizzazione impeccabile, la ricerca continua di miglioramento ed efficienza della FIK ha portato negli anni ad uno spettacolo di “forma e sostanza” unico nel suo genere, la Scuola Keikenkai ha portato il suo contributo all’organizzazione con l’operato del M° Sergio Valeri in qualità di Presidente della Comm.ne Nazionale Ufficiali di Gara, del M° Paola Polegri in qualità di UdG e con l’esordio del M° Antonio Scognamiglio come Presidente di Giuria Nazionale.

Gli atleti del G.A.K., gruppo agonistico della Scuola viterbese Keikenkai diretto dal M° Sergio Valeri, hanno esordito in modo esplosivo superando i più rosei pronostici, 15 gli atleti partecipanti: Antonuzzi Martina, Briscia Martina, Costantino Ylenia, Della Torre Gaia, Giuliani Lucia, Mencarelli Maria, Valeri Maddalena, Vincenzini Elisa, Alessio Mauro Antonio, Caricato Fabio, Carvone Claudio, Lencses Dumitru Catalin, Mariani Riccardo, Patrizi Riccardo, Vincenti Diego, risultato: 4 ori, 3 argenti e 4 bronzi.

Caricato Fabio (Velta Karate Viterbo) nella giornata di sabato sale sul gradino più alto del podio nella specialità kata (forma) categoria junior stile shotokan, buona premessa per la stagione e primo oro per il gruppo agonistico viterbese.
Ottima prestazione dell’atleta Lencses Dumitru Catalin (Velta Karate Viterbo) nel kumite (combattimento) junior -75 il quale vince tutti gli incontri dimostrando grande abilità tecnica e tattica e conquista l’oro.
Oro per Della Torre Gaia (Velta Karate Viterbo), recentemente medagliata in Brasile, che vince l’oro nel kumite esordienti -47, dando grande prova di maturazione tattica.
Oro per Vincenzini Elisa (Shu-Ha-Ri Attigliano, M° Principi Daicoro), nel kumite -55 Kg.

Argento per Mencarelli Maria, (Yuushikan Acquapendente, M° Gentileschi Fabio) determinatissima nel kumite -55 Kg, cede in finale solo davanti alla maggiore esperienza della propria compagna di squadra.
Argento per Giuliani Lucia (Shu-Ha-Ri Attigliano, M° Principi Daicoro) negli junior +58 Kg, e argento anche per Valeri Maddalena (Velta Karate Viterbo) negli Junior -58 la quale, dopo aver superato con grande risolutezza le eliminatorie,  parte con il piede sbagliato in una brutta finale regalando l’oro.

Bronzo per Antonuzzi Martina (Yuushikan Acquapendente, M° Gentileschi Fabio) all’esordio nella categoria kumite Cadetti -47, e doppio bronzo per Costantino Ilenia (Yuushikan Acquapendente, M° Gentileschi Fabio) sia nella specialità kata che nella spacialità kumite + 47.
L’ultima medaglia della gara la conquista Patrizi Riccardo nel kumite Senior -60 Kg.

Ottimo il lavoro dello Staff dei tecnici Keikenkai che hanno guidato gli atleti durante la competizione:
M° Fabio Gentileschi, M° Principi Daicoro, M° Marcello Orazi, Istr. Giuseppe Carvone.

Grande dimostrazione di professionalità da parte dell’allenatore del Gak M° Principi Daicoro, il quale ha ricoperto magistralmente il suo ruolo riuscendo a gestire al meglio il lavoro tecnico e tattico degli atleti dall’angolo, il loro approccio mentale nonché ad utilizzare le prove video con grande abilità.

Grande soddisfazione per il M° Valeri per i risultati ottenuti; dopo gli eccellenti risultati degli anni scorsi, quest’anno, il Gruppo Agonistico, a seguito del cambio del Responsabile Tecnico, ha subìto un processo di trasformazione e rinnovamento nella strutturazione apportando dei miglioramenti nell’impostazione progettuale, programmatica e tecnica;  il brillante risultato della competizione dello scorso fine settimana ha rappresentato per lo Staff del Gruppo Agonistico, un importante conferma, un positivo elemento oggettivo da analizzare e un utile e gratificante feedback.