Il natale civitellese premiato per l’inclusività

NewTuscia – CIVITELLA D’AGLIANO – Con la tradizionale accensione delle luminarie, sono iniziate ieri a Civitella d’Agliano le attività del Natale Civitellese: un ricco programma di eventi premiato con un contributo a fondo perduto della Regione Lazio per la validità dell’iniziativa. Dieci appuntamenti che metteranno di nuovo in luce il borgo della Teverina per l’attenzione dimostrata nell’organizzazione di eventi culturali a scopo di inclusione sociale.

Promosso dall’amministrazione comunale – che ha rinnovato la sinergia con le maggiori realtà operanti sul territorio quali la Pro Loco, il comitato locale di Croce Rossa, la Parrocchia SS. Pietro e Callisto e il Gruppo Festeggiamenti San Gorgonio – il Natale Civitellese offre un calendario di appuntamenti folcloristici e culturali totalmente gratuiti che mirano, infatti, alla valorizzazione degli spazi urbani come luoghi di condivisione per la comunità. Così, la Torre dei Monaldeschi – simbolo di Civitella d’Agliano – al tramonto si illumina di rosso e diventa quell’albero di Natale autoctono sotto al quale ci si riunisce per fare due chiacchiere dopo aver visitato la mostra dei presepi ospitata al suo interno; le piazze tornano in mano ai bambini, trasformandosi in palcoscenici naturali per le performance di artisti di strada e burattinai; la chiesa apre le porte allo spettacolo musicale degli Endecavox Ensemble.

E ancora, oltre agli immancabili mercatini di Natale e alla pista di pattinaggio su ghiaccio, due concorsi che premieranno le illuminazioni natalizie più belle tra quelle fatte da cittadini e commercianti e il presepe più originale. La manifestazione si concluderà domenica 5 Gennaio con lo spettacolo della Befana Acrobatica in piazza Unità d’Italia. Per maggiori dettagli sul programma completo, si possono consultare i profili social del Comune di Civitella d’Agliano, sia su Facebook che su Instagram.