Annalisa Comes ospite al quinto appuntamento con l’Elogio della Poesia della Biblioteca consorziale di Viterbo

loading...

NewTuscia – VITERBO – Mercoledì 4 dicembre, dalle 17,30 alla Biblioteca consorziale di Viterbo, l’Elogio della Poesia arriva al quinto appuntamento. Ospite della giornata, Annalisa Comes: poetessa, scrittrice e anche traduttrice, conosciuta soprattutto in Francia, la sua carriera si è divisa in queste tre attività.

Nata a Firenze nel 1967, Annalisa Comes, allieva di Amelia Rosselli, ha pubblicato diverse raccolte di poesie, fra cui ouvrage de dame (2004), Racconti italoamericani (2007), Fuori dalla terraferma, con i disegni di Fred Charap (2011), Premio Nazionale «Alpi Apuane», Il corpo eterno, con fotografie di Vasco Ascolini, (2015), Alberi a fronte (2018) e il cd Dal nuovo mondo, con il compositore Luigi Negretti Lanner (2006). Sue poesie sono pubblicate da De Arte, Crocetti, Passigli, Empiria e su riviste italiane e straniere.

Ha vinto il Premio Internazionale «Eugenio Montale», «Dario Bellezza», «Giuseppe Piccoli», «Artisti di strada» e il Premio Speciale «Città di Roma» per la poesia 2007. Nel 2014 ha vinto una «résidence d’écrivain» per la scrittura poetica presso il Sémaphore de Créac’h, Francia, dove ha collaborato con la «Maison de la poésie» di Saint Quentin-en-Yvelines con letture e lo spettacolo «Hors terre ferme» (2014). Ha tradotto P. Mérimée, Colette, G. Sand, M. Cvetaeva, J.-C. Izzo, fra gli altri ; si è occupa di letteratura per l’infanzia e di didattica di poesia per bambini. Ha pubblicato per Castelvecchi di Roma In Francia mi si è gelato il cuore. L’esilio francese di Marina Cvetaeva : 1925-1939 (2016) e la biografia di Astrid Lindgren Astrid Lindgren. Una vita dalla parte dei bambini (2017). Collabora alla rivista « Leggendaria », all’Enciclopedia delle donne e alla Radio delle donne.

Annalisa Comes