Provincia, il centrodestra scrive al prefetto Bruno per “ripristinare i profili di legittimità”

loading...

NewTuscia – VITERBO – La presente nella nostra qualità di Consiglieri Provinciali del gruppo consiliare “Centrodestra Unito e Civici” della Provincia di Viterbo al fine di richiedere un suo autorevole intervento teso a ristabilire il corretto funzionamento democratico dell’Ente Provincia e la piena osservanza delle norme  che disciplinano i momenti elettorali per il rinnovo di organismi istituzionali elettivi :

Premesso che in data 28 Novembre 2019 veniva notificata la convocazione del consiglio provinciale per l’adozione degli schemi D.U.P.  e di Bilancio pluriennale 2020-2022;

Considerato che i consiglieri di opposizione mai hanno ricevuto notifica di messa a disposizione degli atti di bilancio al fine di proporre eventuali emendamenti nei modi nelle forme e nei tempi previsti dal TUEL.

Atteso che in data 13\11\2019 sono stati convocati dal Presidente della Provincia dott. Nocchi Pietro i comizi elettorali per il rinnovo del Consiglio Provinciale e che in data 25 Novembre sono state consegnate le liste dei candidati alla carica di Consigliere Provinciale.

Valutato che l’approvazione del bilancio di previsione non rientra per le circostanze odierne negli atti che rivestono indifferibilità e urgenza

Considerato che l’approvazione del Bilancio di Previsione  potrebbe violare il principio di “libertà di voto”, costituzionalmente tutelato,  influenzando impropriamente la campagna elettorale attraverso l’approvazione di provvedimenti che avendo delle ricadute sul territorio provinciale tendono a produrre effetti diretti ed immediati sul corpo elettorale (amministratori comunali)

RICHIEDIAMO

Un suo autorevole intervento teso a evidenziare i profili di legittimità delle iniziative assunte dal Presidente Nocchi meglio descritte in premessa .


I Consiglieri Provinciali

Alessandro Romoli

Gianluca Gancini

Carlo Pellegrini

Massimo Bambini