“Panchine Gialle contro il bullismo e il cyberbullismo, presso il bosco urbano di Tarquinia”

NewTuscia – TARQUINIA – Il vento e la pioggia non hanno di certo aiutato, ma neanche scoraggiato, lo svolgimento del programma della “Giornata dell’albero” che prevedeva per sabato 23, alle ore 15.00, la sistemazione delle panchine gialle contro il Bullismo e il Cyberbullismo all’interno del Bosco urbano presso la zona artigianale a Tarquinia, pronto ad accogliere i cittadini dopo la pulizia effettuata dai volontari giovedì 21.

Ringraziamo per essere intervenuti, nonostante il brutto tempo, una rappresentanza di studenti delle scuole di Tarquinia che hanno voluto partecipare a questa bellissima iniziativa accompagnati dalle loro insegnanti: Stefania Sabbatini, delegata presso l’Istituto Superiore “V. Cardarelli” per la tematica sul bullismo, Patrizia Basili e Carla Brunori dell’Istituto Comprensivo “E. Sacconi”.

I ragazzi, i veri protagonisti di questa bellissima e importante iniziativa, hanno animato l’incontro con la lettura, da parte di una studentessa del Liceo, di un testo molto toccante sull’ esperienza vissuta da una ragazzina bullizzata, e con scambi di opinioni tra i ragazzi delle medie su come contrastare questo terribile fenomeno sempre più dilagante.

All’evento ha partecipato anche la dott.ssa Gamba, una delle psicologhe del progetto Rondini di Semi di Pace che si occupano di problematiche delicate quali la violenza di genere, bullismo, cyberbullismo e stalking. Dallo scorso anno la dottoressa collabora con l’Istituto Cardarelli proprio per la prevenzione del bullismo con seminari, sportelli e interventi in classe.

Per il Comune di Tarquinia erano presenti l’assessore Roberto Benedetti e il Vice Sindaco Luigi Serafini che hanno accolto favorevolmente la proposta della prof.ssa Sabbatini di mettere una panchina gialla anche nelle scuole di Tarquinia per rafforzare il messaggio di solidarietà e di contrasto al bullismo. Durante l’incontro è stato ribadito come sia fondamentale per i ragazzi essere ascoltati e non giudicati.

Come amici del Bosco Urbano di Tarquinia siamo contenti di essere riusciti a realizzare questa iniziativa di carattere sociale, di aver donato alla città un simbolo del contrasto al bullismo e al Cyberbullismo, come messaggio chiaro di una comunità che rifiuta e contrasta ogni tipo di prepotenza e di prevaricazione contro i più deboli e contro chi spesso viene lasciato solo a contrastare soprusi da cui è difficile difendersi.

Purtroppo, per il maltempo, la giornata di domenica 24, dedicata alla piantumazione degli alberi, è stata rimandata. Il nuovo appuntamento è quindi sabato 30 novembre alle ore 14,30.

 

Gli amici del bosco urbano di Tarquinia