Tuscia Digital Week: una full immersion nell’innovazione digitale

loading...

Presentata la seconda edizione della Tuscia Digital Week organizzata adlal Camera di Commercio di Viterbo dal 25 al 29 novembre. In programma  incontri, workshop e soluzioni digitali per imprese, professionisti, Pubblica Amministrazione e studenti.

NewTuscia – VITERBO – Tutto pronto per la seconda edizione della Tuscia Digital Week, la manifestazione organizzata dal Punto Impresa Digitale (PID) della Camera di Commercio Viterbo al via dal 25 al 29 novembre per promuovere la cultura digitale tra imprese, professionisti, Pubblica Amministrazione e studenti.

Circa 50 gli esperti di innovazione e digitalizzazione coinvolti tra seminari e tavole rotonde, tutte a ingresso libero presso la sede dell’Ente camerale in via Fratelli Rosselli 4 a Viterbo, che toccheranno i diversi aspetti di quella che ormai è considerata come la quarta rivoluzione industriale. Si va dalla cybersecurity alle campagne digital adversiting, dall’intelligenza artificiale al digital traveldall’e-commerce alla customer experience, dalla realtà aumentata ai social network, dalla gestione integrata dell’azienda al search marketing. A parlare di questi temi, per molti dai nomi incomprensibili eppure determinanti per lo sviluppo del business, saranno i digital mentor e i digital innovation hub, ovvero gli specialisti del settore, ogni mattina dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13.

Nei pomeriggi, invece, dalle 15 si terranno le tavole rotonde per approfondire alcune tematiche confrontandosi anche con i partecipanti che avranno un ruolo attivo. A partire da lunedì 25 novembre quando in base ai dati della ricerca dell’Università degli Studi della Tuscia sulla digitalizzazione nella provincia di Viterbo si farà il punto su ciò che le imprese devono fare per affrontare la sfida digitaleMartedì 26 novembre sarà invece la volta delle infrastrutture digitali delle reti ultraveloci come la banda ultra larga e il 5G (evento organizzato nell’ambito del progetto Ultranet di Unioncamere e Ministero Sviluppo Economico con il contributo dei fondi FSC 2014-2020), cercando di verificare quali sono i tempi di attuazione e come possano trasformarsi in opportunità per le imprese. Mercoledì 27 novembre focus sugli influssi dell’innovazione digitale per orientamento, formazione e occupazione, determinante per comprendere quali saranno le competenze e le professioni digitali necessarie nel breve medio termine. Giovedì 28 novembre il tema centrale sarà la fatturazione elettronica in ambito nazionale ed europeo (convegno organizzato con la collaborazione di Unioncamere e cofinanziato dal programma CEF dell’Unione Europea e con il patrocinio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Viterbo). Infine venerdì 29 novembre un seminario su come diventare “Eccellenze in digitale” utilizzando gli strumenti gratuiti disponibili on line.

“Siamo contenti di poter dare seguito – dichiara Domenico Merlani, presidente della Camera di Commercio Viterbo – all’evento dello scorso anno con un programma ancor più arricchito nelle proposte e negli esperti coinvolti. Una manifestazione che nell’arco di una settimana offre una full immersion rispetto a quanto normalmente viene svolto dal Punto Impresa Digitale nell’arco dell’anno. A tal proposito possiamo dare qualche dato su quanto prodotto in questo ambito dall’Ente camerale negli ultimi tre anni: erogazione di contributi per 230mila euro in voucher a fronte di oltre 130 domande per l’acquisizione di servizi di consulenza, hardware e software; più di 30 eventi organizzati con la partecipazione di più di un migliaio di persone tra imprese, professionisti, studenti e PA; 115 check up digitali aziendali; creazione di due aule digitali a disposizione delle imprese. Proprio in virtù dei consensi ricevuti dagli stessi imprenditori per queste attività, nei giorni scorsi Giunta e Consiglio camerale hanno approvato che del 20% dei proventi derivanti dal diritto camerale e destinati a progetti specifici, la metà venga rivolta alla realizzazione delle attività del Punto Impresa digitale, ritenendole una priorità strategica per lo sviluppo e la competitività delle imprese”.

Francesco Monzillo, segretario generale dell’Ente camerale, evidenzia: “Secondo i dati in nostro possesso circa un terzo delle imprese della nostra provincia hanno un loro sito web e poco più utilizzano i social nelle loro strategie di marketing. Un ritardo purtroppo in linea con la situazione nazionale che vede l’Italia attualmente occupare gli ultimi posti nella speciale classifica che misura il livello dei digitalizzazione dei Paesi europei (DESI)”.

“Nel corso della Tuscia Digital Week – aggiunge Luigi Pagliaro, digital coordinator del PID Viterbo – i partecipanti agli eventi avranno la possibilità di ricevere il KIT Imprenditore digitale al prezzo scontato di 40 euro, contenente SPID-CNS-FIRMA DIGITALE attraverso il nuovissimo dispositivo wireless utilizzabile anche con smartphone. Un primo passo importante per testare i vantaggi in termini di semplificazione e gestione che la digitalizzazione offre. Inoltre il Kit sarà rilasciato gratuitamente il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria femminile dell’Ente camerale,  alle prime venti imprese femminili che si prenoteranno sul sito camerale”.