“Superabili anche in acqua”

NewTuscia – TARQUINIA – “SuperAbili anche in acqua”. Fabio Coscia e Gianni Legni protagonisti anche nelle corsie della piscina in località Il Giglio. I due testimonial dell’associazione, grazie alla collaborazione tra il sodalizio del presidente Alfredo Boldorini e Claudio Butera, responsabile della Nepi Swimming Club, d’accordo con il Comune di Tarquinia, come esempio di una pratica sportiva inclusiva, aperta e senza limiti.

“I limiti si possono superare anche in acqua – affermano i due sportivi, impegnati in due programmi differenti -. Fare attività sportiva è salutare. La piscina è completamente accessibile, conta personale qualificato ed è dotata anche di sollevatore mobile”.

“Siamo particolarmente felici, insieme al Comune ed alla Nepi Swimming Club, di aver dato vita a questa iniziativa – dichiara Alfredo Boldorini, presidente dell’associazione SuperAbile Viterbo. L’acqua e la pratica del nuoto – aggiunge – rappresentano la possibilità di raggiungere un pieno benessere psico-fisico e la possibilità di mantenere una condizione di salute. Un rapporto confidenziale con l’acqua permette al corpo di raggiungere il rilassamento muscolare e la piena consapevolezza del proprio respiro, l’immersione, oltre ad avere effetti benefici sulla circolazione, rappresenta un’esperienza completa, infatti, avvengono sollecitazioni sotto l’aspetto psicologico, sensoriale, motorio, cognitivo, relazionale e sociale. Bravi Fabio e Gianni per il loro impegno che ci auguriamo sia da sprono ad altri ragazzi nelle stesse condizioni”.