Pala Malé, “scandalo” al concorso per agenti di Polizia locale: arriva la Finanza. Alcuni avrebbero avuto già le risposte segnate

NewTuscia – VITERBO – Situazione di disordine fino a poco fa al Pala Malé per il concorso per dieci agenti di Polizia locale al Comune di Viterbo.

La Guardia di Finanza e i Carabinieri hanno fatto il loro ingresso nella sede concorsuale per le denunce di alcuni candidati, secondo i quali le prove di concorso sarebbero state già consegnate a circa 50 partecipanti con le risposte apposite nelle schede.

In tutto 180 candidati per 10 posti. Dopo le segnalazioni sono state ritirati tutti i fogli del concorso e sono in corso verifiche da parte delle forze dell’ordine.

Le prove di concorso sono state riassegnate di nuove e, a parte qualche candidato che ha abbandonato il palazzetto dello sport, le prove sono riprese regolarmente.

Sarà da vedere se qualche candidato farà ricorso appellandosi ai fatti che abbiamo descritto.

Nel frattempo il sindaco Giovanni Arena ha spiegato che si è trattato di un errore, ”sono state fatte fotocopie del foglio che serviva per correggere i quiz”, “l’errore era solo su un foglio e non su tutte le pagine del Test”.