“Cromosintesi”, il maestro di spatola stratigrafica Mario Salvo torna ad Acquapendente

loading...

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Il Maestro di spatola stratigrafica Mario Salvo torna nuovamente ad Acquapendente. Fino a fine anno presso il Museo della Città di Acquapendente esporrà il progetto artistico Cromosintesi.

Accolto nel pomeriggio vernissage dall’Assessore Valeria Zannoni, dall’Architetto Renzo Chiovelli e dal Direttore della struttura Dottor Andrea Alessi. Il quale ha sottolineato come “Cromosintesi del Maestri Salvo, non è solo il titolo di un progetto espositivo itinerante. Ma è appunto il culmine. L’esito finale cui giunge dopo moltissimi anni di esposizione, ricerche e studi. Abilissimo nell’uso della spatola stratigrafica, l’artista propone questa volta non un’antologia, ma una selezione studiatissima di opere più recenti, una sequenza accattivante di lavori di lavori che evidenziano il rapporto tra forma e colore che non di rado sfocia nella pura astrazione. E dunque, il soggetto da immediatamente chiaro ed intelligente che era, sedimentandosi a mano a mano che l’opera si componeva, questa volta si sovrappone, si sfalda, si raggomitola, si insegue e dialoga, giungendo ad una perfetta sintesi che sublima nella pura astrazione geometrica”