L’ultima riunione della Giunta comunale di Perugia

NewTuscia – PERUGIA – Sarà illustrata lunedì prossimo, 4 novembre, alle ore 10,30 nell’ambito di un’apposita conferenza stampa presso la sala rossa di Palazzo dei Priori la candidatura di Perugia a Capitale verde d’Europa 2022, presentata ufficialmente a Bruxelles lo scorso 14 ottobre, come previsto.

All’incontro con la stampa prenderanno parte il Sindaco Andrea Romizi, l’assessore all’ambiente Otello Numerini e il dirigente Vincenzo Piro.

IL NUOVO POST/ LA CONFERENZA STAMPA PER ANNUNCIARE LA RIAPERTURA DEL MUSEO DELLA SCIENZA IN PROGRAMMA LUNEDÍ 4 NOVEMBRE ALLE 12 IN SALA ROSSA

Si terrà lunedì 4 novembre 2019 alle ore 12.00 in sala Rossa a palazzo dei Priori la conferenza stampa di presentazione del nuovo CDA e dei progetti futuri del nuovo Museo della Scienza della città, che riaprirà il prossimo 7 novembre.

Interverranno Andrea Romizi, Sindaco Comune di Perugia; Luciano Bacchetta, Presidente Provincia di Perugia, Leonardo Varasano, Assessore alla Cultura del comune di Perugia, Francesco Gatti, Presidente Fondazione POST, Irene Biagini, Vice Presidente Fondazione POST, Giacomo Giorgi, Consigliere Fondazione POST

CELEBRAZIONI DEI DEFUNTI E GIORNATA DELLE FORZE ARMATE E FESTA DELLUNITÀ NAZIONALE/ IL PROGRAMMA AGGIORNATO DEL 2 E 4 NOVEMBRE

Come da consuetudine, anche quest’anno l’Amministrazione Comunale, il 2 novembre, commemora i defunti con la deposizione di corone e mazzi di fiori sulle lapidi e i monumenti presenti in centro storico e al Civico Cimitero, in memoria dei caduti di tutte le guerre, di personalità perugine e dei benemeriti iscritti all’Albo d’Oro del Comune di Perugia. Il 4 novembre si celebra, invece, la Giornata delle Forze Armate e Festa dell’Unità Nazionale, in occasione della quale, quest’anno, ricorre anche il Premio Città di Perugia, istituito con deliberazione del Consiglio Comunale nel 1991 ed assegnato, con cadenza biennale, ad uffici e/o persone appartenenti ad Esercito, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato che si siano particolarmente distinti per atti di solidarietà, sacrificio, altruismo, organizzazione nell’espletamento della loro opera a favore della popolazione perugina.

Il programma dettagliato delle celebrazioni prevede, dunque:

–  sabato 2 novembre

ore 8,00 – Rappresentanze dell’esercito, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Penitenziaria, della Polizia Municipale e della Polizia Provinciale, deporranno corone alle lapidi ed ai monumenti posti in vari siti del Centro Storico;

ore 11:00 – Civico Cimitero – Le Autorità Comunali renderanno omaggio al Monumento ai Caduti di tutte le guerre, all’Ossaia comune, alla tomba del cecoslovacco Matuska, alle tombe dei patrioti caduti nella guerra di Liberazione, a quelle di personalità politiche perugine ed degli iscritti all’Albo d’Oro del Comune di Perugia;

ore 11:30 – celebrazione della S. Messa;

  • lunedì 4 novembre

ore 11:00 – deposizione di corone di alloro al Monumento ai Caduti presso l’Ara Pacis di Via Masi (giardini di Via Masi), da parte del Prefetto, del Sindaco, del Comandante del Comando Militare Esercito “Umbria” e del Comandante del Comando Legione Carabinieri Umbria.

ore 15:00 Sala dei Notari – Consegna del Premio Città di Perugia

 

Il 2 novembre, inoltre, torna, per la sua decima edizione, il concerto dedicato alla commemorazione dei defunti “in Paradisum”, stavolta in matineè alle ore 11 nella Chiesa templare di San Bevignate.

Il maestro Andrea Ceccomori offre infatti ogni anno alla cittadinanza questo particolare concerto (che sarà replicato pure a Napoli). Quest’anno si esibirà   nsieme all’arpista Maria Chiara Fiorucci in collaborazione con il Comune di Perugia e Munus.

Le musiche sono accuratamente scelte, le celebri Pavane di Ravel o Faurè, Gluck, Il gregoriano In Paradisum riletto dallo stesso Ceccomori anche con aggiunta di suoi propri brani, e ancora classici come Haendel e Mozart, o contemporanei come Martynov, Glass e Gach. Ingresso libero.

In occasione della Festa dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate, infine, la sala dei Notari di palazzo dei priori ospiterà, luedì 4 novembre alle 18,30, il concerto spettacolo “Dietro l’uniforme” con testimonianze, canti popolari e della tradizione alpina. L’appuntamento, realizzato con il patrocinio dl Mibact, del Comune di Perugia, dell’università per Stranieri di Perugia, il Comando Militare Esercito “Umbria”, Agimus e Coralità, vedrà protagonisti il Coro CAI di Cesena, diretto da Gianni Della Vittoria, il Coro CAI di Gualdo Tadino, diretto da Felice Pericoli e il Coro CAI d Perugia, diretto da Andrea Coli. Letture a cura dell’attore Luca Corbucci e immagini video Leandro Battistoni. Ingresso libero

 

FIERA DEI MORTI /INAUGURATA QUESTA MATTINA LEDIZIONE 2019

Inaugurazione ufficiale questa mattina per l’edizione 2019 della Fiera dei Morti, che si terrà in città da oggi fino a martedì 5 novembre compreso nelle tre sedi di Pian di Massiano, piazza del Bacio a Fontivegge e in centro storico. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Andrea Romizi, l’assessore al commercio Clara Pastorelli, il presidente del Consorzio Perugia in Centro Sergio Mercuri e il presidente dell’Unpli Antonio Pucci. Numeroso il pubblico presente fin dalla prima mattina a curiosare tra le novità presenti negli oltre 500 stand di Pian di Massiano, dai prodotti per la persona (abbigliamento, biancheria, calzature, bigiotteria, profumeria, abbigliamento sportivo, caccia e pesca), a quelli per la casa (biancheria, casalinghi, libri, quadri e stampe, tappeti), dall’erboristeria, ferramenta, giocattoli e accessori auto ai prodotti agroalimentari del territorio. Per una migliore fruizione della fiera, da quest’anno, è stata realizzata, per la prima volta, la mappa con tutti gli stand e le categorie merceologiche presenti nell’area e con le informazioni per il pubblico. Ideata dal Comune e promossa da Gesenu, la mappa è stata stampata in 15mila esemplari, disponibili all’ingresso della fiera. Grazie alla mappa sarà anche possibile, per il pubblico e gli operatori, una raccolta differenziata più attenta, con la presenza di contenitori adeguati a ogni tipologia di rifiuto e di personale di vigilanza in grado di fornire tutte le informazioni necessarie.

Anche quest’anno a Pian di Massiano sono presenti con un proprio spazio l’Associazione G.B. Vermiglioli che ripropone l’annullo filatelico sulle cartoline commemorative della Fiera dei Morti, e l’A.C. Perugia Calcio, che mette a disposizione dei tanti tifosi tutti i  gadget del Grifo.

Le novità più grandi della fiera 2019 si trovano in Piazza del Bacio, davanti alla stazione di Fontivegge, con le eccellenze enogastronomiche tipiche del territorio perugino. Grazie all’UNPLI Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia – Comitato del Perugino e alla collaborazione tra le Pro Loco di Fontignano, Ripa, San Martino in Campo, San Martino in Colle e Pila e le aziende locali, nei giorni della Fiera, i visitatori potranno gustare, nell’arco della giornata, i piatti della tradizione, protagonisti di sagre e feste paesane. Comodamente seduti all’interno dell’apposita struttura, si potrà pranzare o cenare o, semplicemente, prendersi un momento per assaggiare ricette tipiche come tal tradizionale torta al testo di Pila (tutta la giornata), primi piatti caldi come polenta alla Sanmartinese e pasta alla Ripajola, col barbozzo e pecorino (a pranzo e cena), dolci tipici come il torcolo di Fontignano e la crostata di castagne di San Martino in Colle, in abbinamento ai vini del territorio. Nella stessa piazza si svolgeranno percorsi laboratoriali di disegno per bambini e competizioni d’arte, a cura dell’associazione La Casa degli Artisti e vi sarà spazio anche per artigianato tipico e oggettistica hand made. Sabato 2 novembre, alle 17,00, i poeti locali, autori delle poesie dedicate alla città di Perugia e alla Fiera dei morti, esposte in piazza del Bacio, saranno presenti per declamare i propri versi. A questo proposito, la Casa degli Artisti invita quanti vogliano dedicare una poesia a Perugia e alla fiera, a portare i propri versi in fiera o inviarli a info@lacasadegliartistiperugia.it, in modo da poterle raccogliere in un book.

Il tour inaugurale si è quindi chiuso in Centro Storico, dove sono ben 120 gli stand presenti, suddivisi tra Corso Vannucci, via Mazzini, Piazza Matteotti e piazza IV novembre, sede delle città gemelle con i loro prodotti tipici.

Nel dettaglio Corso Vannucci e via Mazzini saranno le vie dedicate all’artigianato, con lavorazioni di pellame, abbigliamento e accessori, tessile per la casa e completi d’arredo. E poi ceramica, gioielli, oggettistica, piante. Un’ampia street food area è presente in Piazza Matteotti, dove si possono mangiare prodotti tipici provenienti da diverse regioni italiane. Infine, in Piazza IV Novembre saranno ospitate le Città gemelle di Perugia con i loro immancabili colori e sapori.

“Anche quest’anno avremo la possibilità di visitare moltissimi stand e scegliere tra tanti prodotti, da Pian di Massiano al centro storico -ha detto il Sindaco al momento dell’inaugurazione- passando per piazza del Bacio, che per noi resta un punto fisso, che peraltro andremo a sviluppare ulteriormente mano a mano che la progettualità del bando periferia andrà avanti. La fiera crescerà e si svilupperà accompagnando proprio quella progettualità -ha quindi concluso il Sindaco, ringraziando tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’edizione 2019 della fiera- e auguro a tutti di venire a trascorrere quel momento piacevole di aggregazione e socialità, che la fiera dei morti rappresenta da sempre.”

“La fiera è un appuntamento sempre tanto atteso dai perugini, ma è frequentata anche da moltissimi visitatori che vengono da fuori città. -ha aggiunto l’assessore Pastorelli- Grazie ad una macchina organizzativa ormai rodata è, peraltro, particolarmente fruibile per tutti. Piazza del Bacio, in particolare, rappresenta quest’anno un passaggio naturale e molto piacevole tra le location tradizionali della fiera, quella di Pian di Massiano e quella del centro, una tappa che invito tutti a visitare per una sosta di gusto, da godere sempre e con tutte le condizioni meteo.” Pastorelli ha quindi ricordato la presenza delle Città gemelle di Perugia in piazza IV Novembre, nell’ambito dei proficui rapporti di scambio e gemellaggio, con possibili novità organizzative per le prossime edizioni della fiera.