Palazzo Doebbing, Villa Giustiniani, Cristo Portacroce e Museo Etrusco per Superabile

loading...

NewTuscia – BASSANO ROMANO – Palazzo Doebbing, Villa Giustiniani, Cristo Portacroce e Museo Nazionale Etrusco. Sono solo alcune della tappe del week end di Sport No Limits. Il format, ideato dall’associazione SuperAbile Viterbo, con la madrina – la campionessa della nazionale italiana di paraciclismo Ana Vitelaru – farà visita a Sutri, Bassano Romano, Tarquinia e Trevignano.

Programma, come già anticipato, riccho di eventi. Si comincia domani pomeriggio – venerdì 1 novembre – con la visita dell’Antichissima Città di Sutri, con una sosta anche a Palazzo Doebbing per la mostra “Dialoghi a Sutri – da Tiziano a Bacon”, ospiti di Luigi Barella, presidente della neonata cooperativa di promozione turistica SutriUp. In serata rientro a Bassano Romano, direzione Monastero di San Vincenzo per incontrare la comunità del priore Don Maurizio Bisignani, con tappa obbligatoria al Cristo Portacroce, statua marmorea attribuita a Michelangelo Buonarroti, custodita proprio nella chiesa dell’abbazia.

Sabato 2 novembre ore 10, sempre a Bassano Romano, stavolta presso la sala conferenze della Casa delle Culture, spazio alla 67esima tappa di “Sport No Limits”, con i testimonial dell’associazione SuperAbile (Lorenzo Costantini, Gianni Legni e Tiziano Monti, madrina, la campionessa Ana Vitelaru). Nel corso della mattinata visita di Villa Giustiniani, nel cui piano nobile sono custoditi, tra gli altri, gli affreschi di Antonio Tempesta, Francesco Albani e Domenico Zampieri, quindi al Santuario della Madonna della Pietà. Nel pomeriggio trasferimento a Trevignano Romano, ospiti dell’Amministrazione comunale, su invito dell’assessore ai servizi sociali Chiara Morichelli e dell’associazione “Lago Per Tutti Onlus”.

Domenica 3 novembre mattinata dedicata interamente alle bellezze di Tarquinia, il suo centro storico, con visita del Museo Nazionale Etrusco. Al termine è previsto il saluto istituzionale dell’Amministrazione Giulivi nel palazzo comunale.

“Abbiamo voluto proporre questo nuovo tipo di iniziativa – afferma Alfredo Boldorini, presidente dell’associazione SuperAbile Viterbo e consigliere comunale cittadino – dove lo sport faccia rima con l’accessibilità, l’arte, il turismo, la cultura. Ringraziamo i tanti amici che hanno voluto sostenere il nostro format. Appuntamento a domani”.

Associazione SuperAbile Viterbo