Erbetti (M5S): “Commemorazione dei defunti, l’amministrazione si attivi”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

Massimo Erbetti

La commemorazione di tutti i fedeli defunti comunemente detta “giorno dei morti”, è una ricorrenza della Chiesa latina celebrata il 2 novembre di ogni anno, il giorno dopo tutti i santi è alle porte e già da alcuni giorni, le zone limitrofe al cimitero di San Lazzaro sono affollatissime di auto. Ci domandiamo se l’amministrazione comunale ha predisposto un piano per la sicurezza e la fruibilità del cimitero, come tutti sanno nell’area antistante San Lazzaro non ci sono né guard-rail né tanto meno attraversamenti pedonali visibili, quest’anno poi a peggiorare la situazione c’è una situazione di cantierizzazione generale del quadrante a nord della città cantiere che ha ridotto notevolmente gli spazi per i parcheggi mutando inoltre la segnaletica e le percorrenze viarie.

In un sopralluogo che abbiamo effettuato questa mattina, abbiamo constatato che la situazione è già al limite, visto che l’area è anche fortemente scolarizzata con continui attraversamenti di studenti.

Per l’utenza del cimitero non vi sono parcheggi disponibili, cosa accadrà il primo e il due novembre? Auspichiamo che il sindaco, gli assessori preposti e i dirigenti adottino tutte le misure necessarie, anche in collaborazione con la protezione civile, affinché la commemorazione sia un momento di preghiera e di vicinanza ai cari scomparsi e non un calvario.

 

Massimo Erbetti

Consigliere comunale M5s