Risposta consigliere Losurdo PD a FdI

loading...

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Riceviamo e pubblichiamo. In riferimento a quanto asserito da Fratelli di Italia in merito alla vicenda che coinvolge la biblioteca di Civita Castellana E. MINIO, essendo stata tirata in ballo nella vicenda, mi pare giusto rispondere, per chiarezza.

Una premessa: le competenze dell’assessore alla Cultura sono quelle di creare eventi,  appunto,  culturali, per i cittadini. Certo lo stesso può far notare una difficoltà o carenza del personale, ma questa andrà comunque gestita dall’assessore al personale in carica.

Ora, riguardo al passato è  bene chiarire, anche se direi, oramai, obsoleto.

Il pensionamento del dipendente fu infatti trattato da me e dall’assessore al personale della precedente giunta, la quale reputo’ necessario partecipare al bando per il servizio civile, cosa che ha fatto si’ che sei giovani arrivassero a supporto della biblioteca e ci rimanessero fino a febbraio 2020. Insieme infatti, si valuto’ che tale provvedimento avrebbe dato respiro e tempo ad una nuova amministrazione di valutare la giusta soluzione per la biblioteca, in vista dei pensionamenti previsti appunto a partire da settembre 2019.

Ora, tornando all’attualità, mi e ci chiediamo, come mai un discorso come la sostituzione di un dipendente in pensione, argomento efferente solo ed esclusivamente l’assessore al personale, sia invece stato trattato dall’assessore alla cultura.

Due le possibilità: quest’ultimo ha effettuato una scelta in totale autonomia ( e allora mi/ci chiediamo che funzione ha il nostro Sindaco), o l’altra, l’attuale assessora al personale, non ha la forza politica necessaria ad intervenire su decisioni errate o non condivise.

Su questo credo che dovranno  rispondere il Sindaco Caprioli e la stessa Assessora Goglia

Vanessa Losurdo

Consigliere Pd Civita Castellana