Charity Gala per la raccolta fondi a favore dell’associazione A.G.O.P. Onlus – Associazione Genitori Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma

loading...
Staff Tecnico Premio Impresa Itala

Venerdì 11 ottobre 2019 – ore 18,30

Presso  In…Villa Ricevimenti – Via di Affogalasino n. 40 – Roma

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. Eccellenze italiane e beneficienza, all’unisono per lo Charity Gala,  organizzato dalla Baronessa Loredana Dell’Anno, con l’Alto Patrocinio conferito dall’Ordine Cavalleresco dei SS. Contardo e Giuliano l’Ospitaliere,  dall’Accademia Estense, dalla Serenissima Ducale Casa d’Este Orioles, dall’Associazione Cavalieri di San Silvestro e dal Sindaco e l’Amministrazione del Comune di Latera (VT), finalizzato alla raccolta fondi a favore dell’A.G.O.P. Onlus  – Associazione Genitori Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma.

Una gradita sorpresa al Premio Impresa Italia si è avuta con l’apparizione per un saluto di augurio da parte del Presidente del Parlamento Europeo, On.le DAVIDE SASSOLI, che si è complimentato con la Baronessa Dell’Anno per l’ideazione e l’organizzazione del Premio, che porta in alto, soprattutto all’estero, i nomi dell’imprenditoria italiana, fiore all’occhiello del nostro Paese.

L’evento è stato preceduto dalla proiezione di un video con i personaggi che hanno dato lustro all’Italia durante gli anni precedenti, sulle note della celebre aria “Vincerò” tratta dall’opera Turandot di Giacomo Puccini, interpretata dall’eccelso tenore Luciano Pavarotti.

da sinistra Jena Alexander, Duca Antonino D’Este Orioles, Duchessa Loredana Dell’Anno, Enrico Silvestrin

Durante lo Charity Gala si è svolta la 2^ Edizione del “Premio Impresa Italia –Eccellenze italiane”, dove una qualificata giuria presieduta dalla Baronessa Loredana dell’Anno ha premiato  le eccellenze italiane che si sono distinte per meriti in Italia ma soprattutto all’estero con la consegna della Stele delle Eccellenze, ideato per questa edizione dal Maestro orafo Gaetano De Martino.

Il Comitato d’Onore del Premi,  presieduto dalla stessa Loredana dell’Anno,  e ne hanno fatto parte  Mons. Luigi Domenico Casolini di Sersale la Dr.ssa Gigliola Brocchieri – Imprenditrice nel settore farmaceutico; Massimo Abate – Art Director; Sig.a Laura Azzali –  Imprenditrice.

Le Aziende ed i Personaggi selezionati che hanno ricevuto il Premio Impresa Italia 2019 sono:

  • COMUNE DI BASSIANO (LT) località rinomata per aver dato i natali ad Aldo Manunzio, primo inventore della stampa, e per la sua prelibata specialità “Prosciutto di Bassiano” noto in tutto il mondo, rappresentato dalla Dr.ssa Colucci.
  • MANUEL MANOTTA E ROBERTO LATORRE, inventori del gioco da tavolo “Differenziando”, incentrato sul riciclo dei rifiuti
  • MASSIMILIANO PIRONTI, pittore ed artista di fama internazionale
  • GAETANO DE MARTINO, Maestro Orafo, le sue splendide opere orafe sono state indossate dalle modelle durante la sfilata delle creazioni di Loredana Dell’Anno
  • OTS On The Street srl, Azienda di servizi e segnaletica e cantieristica autostradale, Titolare sig. Bogdan Marcu
  • DIETAMEDICALE del GRUPPO LEGNINI, azienda produttrice di alimenti per i trattamenti orientati alla perdita di peso.
  • SISTEMI DI ALLERTA, Azienda di monitoraggio e rilevazione della crisi d’impresa
  • JANE ALEXANDER, famosa attrice cinematografica e di fiction Tv di grande successo
  • SVEVA COSTANZA ORLANDINI, giornalista professionista del settimanale DI PIU’ edito da CAIRO Editore.

Mentre hanno ricevuto il titolo di “Accademico di Merito” dell’Accademia di Studi Economici e Sociali Estense;

  • Comm ANTONIO GIACOMOZZI, titolare della Giacomozzi & Partners Consulting, Studio associato di Commercialisti e Consulenti del Lavoro operanti a Roma, Chieti ed Alba Adriatica.
  • FABIO LATTANZI, Presidente Associazione Nazionale Salute e Giustizia – ANSEG – autore del libro “Dietro al cuore un manipolatore”, edito da Alpes Italia.
  • DARIO RIZZOTTO
  • SALVATORE NARDI
  • CARLO NARDIalla memoria, Giudice popolare al Tribunale di Cosenza e funzionario Patronato Epaca;
  • Dr. GIAMPIERO IALONGO
  • ssa ANGELA LAROCCA
  • Maestro GIULIANO PAGNANI, musicista e concertista

Il mondo dello sport è sempre di sostegno per le iniziative benefiche e per facilitare la raccolta fondi sono stati messi all’asta, donati direttamente dai   giocatori, gli scarpini di Antonio Candreva,  la maglia di Romul Lukaku entrambi dell’Inter , la maglia  di PierLuigi Gollini, portiere dell’Atalanta e della Nazionale di Serie A,  le maglie dei giocatori della A.S. ROMA, Florenzi, Pellegrini e Dzeko, fatti recapitare dalla Fondazione Roma Cares, e le maglie dei giocatori della Lazio Caricedo, Luis Alberto ed Immobile.

Per allietare la serata si è tenuto un  momento moda con la presentazione di una capsule di abiti di Haute Couture LD LUXURY disegnati e realizzati dalla Baronessa Loredana dell’Anno, ed un momento musicale con la partecipazione della cantante Concetta De Luisa, vincitrice del dell’edizione del 2018 del Festival di Napoli, accompagnata dalla sua band, che ha interpretato splendidamente canzoni napoletane e brani italiani ever green, che ha ricevuto il Premio per la sua attività nella diffusione della canzone napoletana.

La location scelta per la Seconda Edizione del Premio, , In.. Villa Ricevimenti,  è un’oasi all’interno del complesso “Le Casette di Campagna”, dove è alto il gusto e l’eleganza nel verde della Riserva Naturale “Valle dei Consoli”, con ampi spazi, giardini curati, con una particolare scelta delle piante e dei fiori che abbelliscono la struttura, situata a pochi passi dal Centro di Roma.

L’evento è stato presentato con brio e professionalità da ENRICO SILVESTRIN, attore e conduttore musicale, radiofonico e televisivo, coadiuvato in alcuni momenti dall’attrice Jane Alexander

L’evento è stato curato per: La Direzione Artistica e coordinamento tecnico: Show Event Roma; L’ideazione: Loredana Dell’Anno Couture – Loredana Dell’Anno; Project Manager incaricato per l’organizzazione: Maria Rosa Borsetti; La comunicazione: Interland – Agenzia di comunicazione Arte & Immagine – Giovanni Galotta – Maria Luisa Garabelli; per la fotografia: Marco Feliziani e Daniele Bianciardi.

Sponsor: Comune di Bassiano, Fabio Lattanzi, On the street srl, MT Consultin srl, Gruppo Legnini-Dietamedicale – Show Event di Alfonso Stagno – Radio Italia Anni 60 – TeleUniverso – Hair Stylist Gli Spettinati – Valentina  Pelone Make Up Artist – Arti Grafiche Comm. Antonio Mazza – Santero Vini – GLAMOUR Model Management di Mario Gori-

All’evento è stato concesso il Patrocinio da: la Serenissima Ducale e Comitale Casa d’Este Orioles ed il Capo di nome d’arme Sua Altezza Serenissima Don Antonino Quinto, l’Associazione Cavalieri di San Silvestro ed il Rettore Presidente Mons. Luigi Domenico Francesco Casolini di Sersale ,  Duca di Rocca San Marco, l’Accademia di Studi Economici e Sociali Estense,  ai quali è stato rivolto a tutti un ringraziamento per l’opera svolta, soprattutto ai Sindaci di Bassiano, Domenico Guidi e di Latera, Francesco Di Biagi.

 

Ufficio stampa: Marina Bertucci  – Associazione Media For Life  Cell. 335 7171206 –

 email: bertucci.italiainfor@email.it    –   bertucci1952@yahoo.com

 

NOTE SUL PREMIO IMPRESA ITALIA

Il “Premio Impresa Italia”, giunto alla Seconda Edizione,  nasce con l’obiettivo di dare merito alle Eccellenze italiane, fatte di professionisti, aziende, imprenditori e prodotti a cui è giusto riconosce il successo per la propria storia fatta di Passione, Impegno e Qualità.

Il Premio è rivolto, quindi, a tutte quelle realtà imprenditoriali e professionali che fanno propri i valori del Made in Italy, operando sia sui mercati italiani che in quelli esteri. I criteri di selezione delle aziende candidate sono direttamente ispirati al Valore del Premio: rappresentare l’Italia delle Eccellenze e questo verrà assegnato , ad insindacabile giudizio del Comitato Organizzativo, ad una esperienza di successo, d’impresa o di un professionista che abbia almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • Evidenziato una particolare capacità di innovazione di prodotto e/o di processo;
  • Realizzato un’efficace processo di internazionalizzazione e/o ampia proiezione sui mercati mondiali;
  • Studiato e/o realizzato una vera politica di sostenibilità ambientale e di responsabilità sociale dell’impresa e del suo lavoro;
  • Contribuito al dialogo tra popoli e/o nazioni alla diffusione di un pensiero mosso da idealità civili, liberali o religiose, aderenti ai valori occidentali del pensiero illuminista e quindi inconciliabili con qualsivoglia dittatura e fanatismo.

Il Premio consiste nella consegna di un manufatto serigrafato con il Logo del Premio “ECCELLENZE ITALIANE” che abbiamo voluto chiamare la Stele delle Eccellenze e di una pergamena, con il nome dell’Azienda o del Professionista contenente le motivazioni del conferimento.

 

NOTE SULLA BARONESSA LOREDANA DELL’ANNO – Ideatrice del Premio Impresa Italia –

La Baronessa Loredana dell’Anno, affermata stilista, ha da sempre nutrito un amore infinito per il Made in Italy e quanto il genio Italiano ha rappresentato e continua a rappresentare nel Mondo. Ha fortemente voluto il Premio Impresa Italia, riconoscimento alle Eccellenze Italiane, per contribuire alla divulgazione del prodotto Italiano, non solo in Italia ma soprattutto all’Estero. “L’Italia è un grande paese, paese che merita un posto di primo piano sulla scena internazionale. Il nostro essere Artisti, il nostro essere Impresa, il nostro essere Unici deve rappresentare uno stimolo sempre maggiore per continuare ad affermare che l’ITALIA è un grande paese. Questo premio, vuole appunto essere un ulteriore stimolo alle nostre Aziende, perchè attraverso questo riconoscimento, sentano ancora di più il sentimento di quei valori e di quell’espressione che solo il Genio Italiano sa esprimere.”

 

NOTE SULL’ASSOCIAZIONE A.G.O.P. Onlus

L’A.G.O.P. Associazione Genitori Oncologia Pediatrica Onlus del Policlinico Gemelli di Roma nasce nel 1977 ed il suo intento è quello di offrire assistenza globale e quotidiana ai bambini malati ed alle loro famiglie. L’attuale sede è ubicata presso il Policlinico Gemelli all’interno della Divisione di Oncologia pediatrica, con l’obiettivo di essere un punto di riferimento sempre presente per le famiglie che ne hanno necessità. E’ iscritta nel Registro del Volontariato della Regione Lazio nella Sezione Servizi Sociali. L’A.G.O.P. garantisce ospitalità gratuita nel corso di un anno a circa 350 famiglie di bambini con patologie tumorali ospitate in 5 case di accoglienza, che sono nate con lo scopo di evitare lunghi periodi di ospedalizzazione a chi proviene da città differenti da Roma e/o dall’estero, tutte situate nelle vicinanze del Policlinico e possono ospitare sino a 12 nuclei famigliari. All’interno delle Case è attivo un servizio di volontariato domiciliare che aiuta le famiglie a sconfiggere il senso di solitudine che si solito accompagna la malattia e mila migliora la qualità delle vita dei piccoli ospiti, realizzando attività ricreative e fornendo un aiuto pratico giornaliero.

Ma ultimamente l’Associazione ha dovuto affrontare la situazione di esaurimento dei posti disponibili dovendo ricorrere al sostegno dei costi di alloggio delle famiglie presso strutture ecclesiastiche e/o alberghiere. Per questo l’A.G.O.P. ha ideato il PROGETTO LA CASA A COLORI, che nasce in un edificio di 1600 mq. Situato in Via Rubra 49, e concesso in comodato d’uso all’AGOP dal Comune di Roma, così potrà offrire un maggior numero di alloggi in forma gratuita ai bambini in cura presso il Policlinico Gemelli, e sarà fornita assistenza infermieristica, riabilitativa e psico-oncologica. Vi sarà collocata una biblioteca, una ludoteca, un giardino bioenergetico e un giardino-giochi. Psicologi e personale volontario assisteranno le famiglie nel percorso delle cure, assicurando un supporto capace di renderle più forti nell’affrontare la malattia. Fornire un tetto ed il sostegno adeguato per poter affrontare lo sconvolgimento ed il dolore nel caso di perdita a causa della malattia. Ma per rendere questo luogo migliore si è ricorsi ai colori. Ciascun ambiente accoglierà gli ospiti con le gradazioni di colore adeguate all’uso della stanza, così da fornire un giusto colore al momento della giornata.

 

NOTE SULL’ATTORE E CONDUTTORE RADIOFONICO E TELEVISIVO ENRICO SILVESTRIN

Enrico Silvestrin, conduttore musicale, radiofonico  e televisivo – Attore.  Nella sua poliedrica ascesa artistica il minimo comun denominatore è sicuramente la musica.

Il presentatore e  primo VJ italiano,

Lo stesso è stato su MTV per tanti anni. A Londra è diventato il primo VJ italiano dell’emittente. E’ stato anche uno dei volti del Festivalbar ed ha condotto programmi in Rai, per  poi approdare decisamente nel mondo della recitazione.

 L’attore

Si è fatto apprezzare dal grande pubblico e dalla critica, sia in ambito televisivo e cinematografico.

 

Il conduttore radiofonico

nella sua poliedrica attività artistica non poteva mancare la radio: dopo gli esordi a Radio DeeJay e Radio Rai, è approdato a Radio Città Futura e Radio Radio.

 

Attualmente opinionista a Mattino5 ed al Live di Barbara D’Urso, inoltre diversi suoi format sono su YouTube. www.youtube.com/enricosilvestrintv

 

Aver talento vuol dire non ancorarsi a ciò che si è fatto, ma continuare incessantemente ad esplorare le proprie possibilità.

NOTE SULL’ORDINE CAVALLERESCO DEI SS. CONTARDO E GIULIANO L’OSPITALIERE

L’essere esempio di vita cristiana alla collettività e testimoniare la carità sostenendo le opere di beneficenza e filantropia queste sono le caratteristiche che identificano gli appartenenti a questo Ordine cavalleresco, che sono fermamente convinti che “Le buone azioni non si raccontano…. Si fanno!”. Questa è la filosofia dell’Ordine. Il Progetto che può essere considerato il seme dal quale germoglieranno i nuovi alberi,  denominato “La scuola della vita”, sinteticamente si concretizza nel creare degli ambienti associativi, dove far convivere le persone anziane ed i bambini, affinchè con la loro convivenza si colmino quei vuoti creati dalla società moderna e dalla globalizzazione. Gli anziani stimolati dai bambini possono trasmettere le loro esperienze di vita, la loro storia e quella società in cui hanno vissuto, possono trasmettere ricordi delle tradizioni, oramai quasi dimenticate, e che possono trasmettere il loro sapere e la loro manualità per evitare che antichi mestieri ed arti, che hanno reso grande l’Italia, possano scomparire, e far nascere quella voglia di ricominciare queste attività artigiane ed artistiche.

I bambini con la loro vitalità possono contribuire a colmare quei vuoti di solitudine che spesso troviamo negli occhi delle persone anziane e trasmettere loro la voglia di continuare a vivere, facendoli sentire ancora utili.    Questo il sogno… questo il Progetto: realizzare in ogni città, paese o borgo italiano un luogo di incontro diurno, denominato ” La scuola della vita.”, che potrà essere creato attraverso donazioni volontarie o raccolte fondi appositamente dedicate.

 

NOTE SULL’ACCADEMIA ESTENSE DI STUDI ECONOMICI E SOCIALI

L’Accademia Estense nasce con l’unico scopo di patrimonializzare le origini storico-culturali della Famiglia Estense Ramo Siciliano.  Promuovere mediante pubblicazioni, tornate, celebrazioni, corsi di insegnamento e manifestazioni varie, studi filosofici, storici, letterari e scientifici, tecnici, giuridici, economici, amministrativi e le attività artistiche con speciale riguardo alla cultura, alla vita artistica e culturale delle citta’ italiane, dove sia accertata la presenze della Famiglia Estense anche di rami cadetti. Tra i compiti anche la conservazione del Patrimonio Araldico Nobiliare e Cavalleresco della Dinastia Estense, la conservazione, il prosieguo e la patrimonializzazione storico culturale delle prerogative della Famiglia D’Este Orioles. L’Accademia si ispira allo statuto originale del 1860 emanato da Antonino D’Este Orioles. L’Accademia Estense è giuridicamente legittimata a rilasciare Attestati di partecipazione alle attività, così come previste dal vigente Statuto e Regolamento.  In data 20 Luglio 2018, il Rettore dell’ACCADEMIA DI STUDI UMANISTICI ECONOMICI E SOCIALI ESTENSE e il Magnifico Rettore dell’UNIVERSITA’ POPOLARE DEGLI STUDI DI MILANO, hanno sottoscritto il Protocollo di Partnernariato prot. n. 7794 per il Coordinamento dei Corsi di Studio nelle Classi di Laurea Triennale L40 CLASSE DELLE LAUREE IN SOCIOLOGIA e CLASSE DELLE LAUREE IN ECONOMIA.

 

Release delle Aziende Italiane e dei Personaggi, che sono stati selezionati per l’Edizione 2019 a ricevere il

Premio Impresa Italia – Eccellenze Italiane

 

Comune di Bassiano (LT) 

Meravigliosa Località, situata alle pendici del Monte Semprevisa, in provincia di Latina, oltre ad essere famosa per le sue architetture storico-religiose e per le sue mura medievali, è anche il paese natale del celebre umanista ed inventore Aldo Manuzio al quale è dedicato il
‘Museo delle Scritture’. Il Comune è stato insignito nel suo recente passato di numerosi
riconoscimenti, tra cui: con il Premio OpenGov da parte del Dipartimento della funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la trasparenza, con il premio di “Comune più organico d’Italia” per i successi ottenuti con il compostaggio di comunità, con
l’assegnazione della Bandiera Arancione Touring Club per il turismo, con la Targa d’Onore del Premio del Consiglio d’Europa per le sue attività a favore dell’Europa. Il Paese è conosciuto per la produzione del famoso 
‘Prosciutto di Bassiano’ eccellenza riconosciuta presso l’Expo di Milano, nelle maggiori catene GDO italiane e presso gli Eataly nel mondo e viene celebrato annualmente con la sua rinomata sagra giunta alla 52° Edizione, dove fanno da passerella artisti nazionali.​ Grazie alla Sensibilità dell’Amministrazione Comunale e del Sindaco Domenico Guidi, il Comune di Bassiano entra di diritto nella Nomination  2019 delle Eccellenze Italiane 

 

Differenziando – Manuel Manotta e Roberto Latorre

“Differenziando” è un gioco da tavolo che si pone l’obiettivo di istruire i più piccoli alla raccolta differenziata, insegnando in quale modo vanno separati i rifiuti domestici e in quali appositi contenitori vanno conferiti. ​Il gioco nasce da un’idea di Roberto Latorre e Manuel Manotta premiati da Lazio Crea e Regione Lazio tra i “100 migliori creativi del Lazio”, i quali hanno constatato che nella popolazione vi è una scarsa conoscenza dell’importanza di una corretta raccolta differenziata e di cosa può comportare per il futuro dell’ambiente una raccolta una raccolta dei rifiuti sbagliata. ​I due autori hanno scelto di rivolgersi proprio ai più piccoli per educarli sin dall’infanzia alla gestione dei rifiuti attraverso ciò che per essi risulta più semplice, immediato e divertente come solo un gioco sa essere. ​Il “Differenziando” è già stato distribuito in diverse regioni d’Italia, presente alla Fiera di settore ROMICS ed inserito nel volume “100 creativi del Lazio” edito da Lazio Crea e distribuito presso le principali sedi di rappresentanza dalla Regione Lazio. 

 

Massimiliano Pironti 

Ho cominciato a disegnare già all’età di 3 anni, ma è sfogliando il testo di religione durante la mia prima classe elementare che scopro le immagini dei dipinti rinascimentali da cui nascerà il mio amore per la pittura ed i grandi maestri italiani, come Leonardo, Botticelli ed in seguito Michelangelo e Raffaello. Da quel momento inizio a copiare le loro opere più famose, scoprendo cosi, da autodidatta, la tecnica della pittura ad olio, grazie anche all´aiuto di testi e manuali pittorici tra cui Vasari. Cercando di imitare quella maniera di dare vita ai soggetti dipinti, tipica dei maestri rinascimentali. A 13 anni comincio cosi a studiare presso il Liceo artistico di Frosinone, ed a 15 vinco il mio primo concorso di pittura proprio nella città di Colleferro.Nel marzo 2018 la giuria ha selezionato il mio dipinto ad olio, dal titolo A throne in the West, insieme ad altre 47 opere di artisti internazionali per l´esclusiva esposizione alla National Portrait Gallery da metà giugno a fine settembre 2018, per poi proseguire con la Wolverhampton Art Gallery, la Scottish National Portrait Gallery di Edinburgo, ed infine nella Winchester Discovery Centre, fino a giugno 2019.

 

 

Gaetano De Martino  –

Il Maestro Orafo Gaetano De Martino, nasce a Torre del Greco nel 1965. Fin dalla tenera età nutre una forte passione per l’arte della gioielleria. Cresce nel mondo orafo imparando dai migliori maestri partenopei. Riceve la qualifica di modellista orafo nel 1987. Nel 1995 fa un’esperienza lavorativa in Belgio come modellista, lavorando al fianco di tagliatori di diamanti, dove affina le sue conoscenze nel campo della gemmologia.

OTS On The Street S.r.l.

Costituita nell’Ottobre 2018, nasce dall’intuito del Giovane Imprenditore BogdanMarcu. In soli pochi mesi di attività raggiunge un fatturato degno di attenzione, che permette alla OTS On The Street S.r.l. di corrispondere stipendi a  oltre 30 dipendenti, personale questo, regolarmente assunto con  C.C.N.L.  La On The Street S.r.l.  opera nel settore dei Servizi e Segnaletica e della Cantieristica Autostradale 

Gruppo Legnini

Dietamedicale è un brand nato dal gruppo Legnini che vanta un’ultradecennale Know-how nella formulazione e produzione di alimenti che rispondono alle linee guida del mondo scientifico nei trattamenti orientati alla perdita di peso. L’ obiettivo di Dietamedicale è quello di gratificare le persone durante un percorso di dimagrimento offrendo al professionista degli alimenti utili nella prescrizione di diete chetogeniche a ridotto apporto di calorie e carboidrati (VLCKD) senza rinunciare al gusto, elemento essenziale per aumentare l’aderenza alla dieta. La VLCKD (VeryLow Calorie KetogenicDiets) è un trattamento nutrizionale caratterizzato dal basso contenuto di calorie e di carboidrati e da un corretto apporto di proteine che salvaguarda il tessuto metabolicamente attivo.

MONITORAGGIO E RILEVAZIONE DELLA CRISI D’IMPRESA

Sistema di Allerta è una startup innovativa che coniuga l’utilizzo delle più recenti tecnologie e sofisticate tecniche di analisi per dare a tutti la possibilità di risolvere un modo estremamente semplice problemi complessi.​ La mission della nostra società è utilizzare la tecnologia e le più sofisticate tecniche di analisi ora disponibili per creare applicazioni che aiutino le aziende di qualsiasi dimensione a dominare la complessità delle variabili finanziarie aziendali in un mondo in cui l’immagine finanziaria è la chiave per essere credibili non solo in rispetto alle istituzioni finanziarie ma anche nei confronti di clienti e fornitori.

L’attrice – JANE ALEXANDER

Figlia di due mondi: madre croata e di padre britannico. I suoi genitori si trasferirono a Roma quando Jane era ancora bambina, lavorano nel mondo del doppiaggio (il padre era un direttore di doppiaggio in lingua inglese) e la sostengono per far sì che diventasse, a sua volta, doppiatrice – ha doppiato in diversi film e diretto doppiaggi di tanti cartoni animati in inglese – ma il suo futuro, oltre al doppiaggio, percorrerà variegate strade. All’età di sedici anni inizia a lavorare come modella, ma ama la recitazione e di li a poco appare nel film di Pino Quartullo “Le donne non vogliono più” per poi arrivare 

di Pino Quartullo “Le donne non vogliono più” per poi arrivare nel cast de “L’uomo delle stelle”, per la regia di Giuseppe Tornatore … e da Roberto Faenza nel film “Prendimi l’anima”, percorrendo, grazie al suo animo libero e ribelle, con buona disinvoltura “piccolo e grande schermo”. Su La7 fu la prima ad andare in onda con il game show notturno “Zengi”, presentatrice di ComingSoonTelevision ed al contempo entra nel cast dei conduttori del contenitore di La7 “Call Game”, e sulla stessa rete poco dopo presenta “Blind Date”. La grande affermazione arriva della serie tv “Elisa di Rivombrosa” su Canale 5, nella quale interpreta magistralmente la marchesa Lucrezia Van NeckerBeauvilleche ottenendo un grande successo di di critica e di ascolti; ha partecipato a molte altre celebri fiction fra cui il medico legale Ginevra Rosmini, nella serie di Davide Marengo “Il commissario Manara” … ma il grande amore della sua vita è il figlio Damiano, nato dalla relazione con il direttore di produzione Christian Schiozzi.Profondamente provata dal venir meno del padre … diceva in un’intervista al Crisitna Parodi Live su La7: “Con la perdita di mio padre non so se sono diventata più grande […] – visibilmente commossa – forse sono diventata più piccola”.

SVEVA COSTANZA ORLANDINI

nata a Milano il 9 Maggio 1980, dopo aver frequentato la facoltà di legge all’Università Statale di Milano, approfondisce il proprio interesse per l’arte con stage in Italia e all’Estero. Molto sensibile ai temi della solidarietà, è stata presidente del Rotarct  Club di Milano, l’organizzazione giovanile del Rotary, per cui ha organizzato numerosi service, tra cui i turni in Ospedale per lABIO (Associazione Bambini in Ospedale) divenendo capogruppo. In questa veste ha organizzato le olimpiadi dell’integrazione di Milano, alle quali per la prima volta partecipano anche disabili mentali. Assunta da Sandro Mayer nel settimanale Cairo Editore DI PIU’ , il familiare più letto in Italia, diventa giornalista professionista. Sandro Mayer le affida il compito di avvicinare il grande pubblico agli artisti che hanno fatto la storia dell’arte. Il riscontro positivo degli articoli si nel gradimento dei lettori che nella maggior affluenza di visitatori nelle mostre dopo ogni recensione, l’hanno fatta diventare la responsabile per la cultura del settimanale. Quindi, giornalista di chiara fama, nonostante la giovane età, spaziano nelle sue rubriche con gran competenza: Arte, Bellezza, Salute e ovviamente CULTURA. Esprime una innata e grande sensibilità specialmente nei confronti dell’Arte e di tutto quanto ruota attorno ad essa. Capace di indagare l’animo dell’autore sino a carpirne l’essenza, arriva a dire un quadro compiuto e molto chiaro al lettore sulla genesi e sul sesso dell’opera, trattata sulla Sua rubrica.