Treno storico da Manziana a Capranica/Sutri: riparte il percorso per la riapertura della Civitavecchia-Capranica-Orte

NewTuscia – CAPRANICA – Domenica 13 ottobre 2019, in occasione della Sagra della Castagna di Manziana, l’associazione TerraTua ha organizzato un treno storico, formato da motrice D345 e da vagoni passeggeri “Centoporte” e “Corbellini”. Il convoglio è stato fornito da Fondazione FS, la Direzione di Ferrovie dello Stato deputata alla valorizzazione turistica del territorio mediante l’impiego di materiale rotabile storico, riportato alle condizioni di efficienza e di allestimento originali.

Il programma di viaggio prevedeva, dopo la fermata di Manziana, il proseguimento del treno storico fino a giungere alla stazione ferroviaria di Capranica Sutri alle ore 11:55, dove i passeggeri e le autorità intervenute sono stati accolti dal Comitato per la Riapertura della ferrovia Civitavecchia CapranicaSutri Orte. Nel cortile del bar della stazione è stato organizzato un aperitivo per i convenuti, una mostra fotografica con argomento la ferrovia Civitavecchia CapranicaSutri Orte e una piccola esposizione di prodotti alimentari tipici del territorio.

Oltre ai passeggeri del treno storico, tanti da occupare tutti i posti del convoglio, sono intervenuti molti altri cittadini e graditissimi e qualificanti ospiti, arrivati direttamente alla stazione: l’On. Emiliano MINNUCCI, l’On. Mauro ROTELLI, il Presidente della Provincia di Viterbo Pietro NOCCHI, il Sindaco di Gallese Danilo PIERSANTI, il responsabile per il turismo dell’Autorità di Sistema Portuale di Civitavecchia Malcolm MORINI. Dai loro interventi è emerso il crescente interesse, sia turistico che commerciale, per tutta la linea Civitavecchia CapranicaSutri Orte, con particolare menzione della tratta ancora munita di armamento, da CapranicaSutri a Orte, e con primo obiettivo quello di riattivare la linea da CapranicaSutri a Ronciglione.
Questo primo tratto di circa 7 km consentirebbe una molteplicità di utilizzi, i quali fornirebbero una inequivocabile indicazione del potenziale della linea, alienata dal servizio nel 1961 (da Civitavecchia a Capranica) e nel 1994 (da Capranica a Orte). Oggi gli scenari sono completamente mutati ed è ormai giunto il momento di un sereno riesame delle finalità e dei vantaggi da conseguire, a breve e medio termine.

Ovviamente presenti i principali componenti del Comitato per la Riattivazione della Ferrovia Civitavecchia CapranicaSutri Orte, con il presidente Raimondo CHIRICOZZI, Gabriele PILLON, Gianluca DI LAURO, Dario MAZZALUPI e Maurizio MAZZONI.

Il Sindaco di Gallese Danilo Piersanti, responsabile del Comitato per i rapporti con le istituzioni, ha consegnato un riconoscimento, per il loro impegno, ai rappresentanti delle stesse presenti, all’ex sindaco di Sutri Guido Cianti e allo storico appassionato della Ferrovia Civitavecchia Orte, Stefano Foschi.

Tutti loro hanno ringraziato per la folta e qualificata partecipazione e hanno rimandato alle occasioni di elevata partecipazione popolare (le sagre, le fiere, i mercatini di Natale, le festività principali) che vedranno organizzati presso i vari Comuni del territorio gli eventi da sempre graditi, come sempre raggiungibili con i nostri amati treni, quelli storici e quelli di Trenitalia.

Il Comitato infatti ritiene importante proporre che le Ferrovie viterbesi vengano chiamate “le Ferrovie del Natale” e vengano effettuati treni appositi per visitare i Presepi viventi e iniziative che i paesi del territorio preparano durante le Feste del Natale.

Un ringraziamento particolare va al pres. dell’associazione Terra Tua, Stefano Mecali, organizzatore del Treno storico per la sagra della Castagna di Manziana e per la stazione di CapranicaSutri.

Alle 13:30 in punto, il treno storico è ripartito alla volta di Manziana con la Sagra della Castagna e poi di Roma, riportando a casa centinaia di passeggeri festanti, felici di avere vissuto una domenica ricca di emozioni.

COMITATO PER LA RIAPERTURA DELLA FERROVIA
CIVITAVECCHIA CAPRANICASUTRI ORTE O FERROVIA DEI DUE MARI