Frana su strada Acquabianca, la riapertura non è prevista a breve

NewTuscia – VITERBO – Ci vorranno giorni per sgomberare strada Acquabianca, lo aveva già dichiarato ieri il sindaco Arena e li fatti gli danno ragione. La messa in sicurezza del tratto richiede attenzione e la frana che ha interessato il percorso, importante collegamento con Bagnaia, La Quercia e Vitorchiano, è stata una delle più grandi che si siano verificate nel territorio.

Dopo il sopralluogo degli ingegneri dei vigili del fuoco, che non hanno escluso un’ulteriore smottamento visto che sono state rilevate altre rocce che minacciano di staccarsi dal costone, la parete sarà prima di tutto messa in sicurezza e solo dopo si procederà alla rimozione dei massi dalla strada.

Intanto il quartiere Acquabianca e Colle Verde non rimangono isolati perché sono accessibili prendendo lo svincolo di Bagnaia dalla superstrada”.