Erbetti (M5s): “Sul centro storico siamo certi che Ubertini sia l’unico colpevole”

loading...

 

NewTuscia – VITERBO – Noi del M5s riteniamo che le parole dell’assessore Ubertini sul centro storico ormai morto da trent’anni siano la dimostrazione di una resa incondizionata di fronte alla sfida di una rinascita del centro. Lo abbiamo detto e lo ribadiamo: il centro storico muore quando l’amministrazione è assente. Ma quelle di Ubertini erano solo parole, ha solo detto quello che tutti nell’attuale giunta pensano. C’è invece all’interno della giunta che oltre alle parole fa i fatti e ci riferiamo all’attuale assessore alla cultura De Carolis, mentre Ubertini parla, l’assessore alla cultura fa i fatti, anzi non li fa, è immobile aspettando gli eventi voluti da altri e ci riferiamo al natale viterbese di cui  a tutt’oggi non ve ne è traccia, o meglio sembra che lo conosca solo un legale di una società privata, lui sa, almeno stando alle dichiarazioni che ha rilasciato alla stampa, come sarà il natale, dove si farà e addirittura che sarà più bello dello scorso anno. E mentre l’assessore De Carolis sta alla finestra, le strutture ricettive vedono cancellare le prenotazioni natalizie, i ristoranti che avevano investito nella formazione del personale in vista del maggior lavoro, vedono svanire investimenti..

La morte del centro storico non si decreta solo a parole, ma anche e ancor di più con i fatti. Per questo motivo raccogliamo l’invito a sfiduciare l’assessore Ubertini, ma allo stesso tempo rilanciamo chiedendo contestualmente quella di De Carolis.