Campionato di Eccellenza, il punto della terza giornata

NewTuscia – VITERBO – Si è giocata la terza giornata di eccellenza, ed è festa  per la Corneto Tarquinia ora in vetta da sola, ma ecco tutta la situazione.

Come anticipato festa per la sorprendente matricola Corneto Tarquinia (7 punti) ok sul suo campo 3 a 2  contro un ottimo Anzio (2), al termine di un match  davvero emozionante. Per i viterbesi la gara sembra mettersi in discesa, infatti, prima Catarcia poi Pastorelli portavano i rossoblù sul 2 a 0. Martelli su autorete e Martinelli portavano sul pari il risultato sul 2 a 2, Pastorelli a tredici minuti dal termine regala i tre punti ed il primato solitario a mister Del Canuto.

Sei le compagini a quota 6. L’Eretum Monterotondo (6) sul proprio terreno travolge 3 a 1 il Montespaccato (6). Doppietta di Ferrazzoli e Bornivelli siglavano le reti dei locali, Gamblae in rete per gli ospiti.

Cade in casa 2 a 0 l’ Ottavia (0) ultimo della classe. Ad espugnare il terreno dei romani è il Real Monterotondo Scalo (6), in rete Pascu nel primo tempo, e Tulli nella ripresa.

La Vigor Perconti (6) travolge 3 a 1 l’Unipomezia (6). Per i padroni di casa in gol Iacoponi (doppietta) e Dovidio, per gli ospiti Tounkara siglava la rete della bandiera.

La Boraele Don Orione(6) sbanca 1 a 0 Aranova (2), in rete Ricci su rigore nella ripresa.

Primi tre punti per il Civitacchia (5) che sbanca con un perentorio  3 a 0 il terreno del Cynthia (1). I neroazzurri sbloccano il risultato alla fine del primo tempo con Selvaggio, mentre nella ripresa Tiozzo chiude il match con una doppietta, e Caputo può così brindare al primo successo stagionale dopo due gare pareggiate.

Impesa della Polisportiva Monti Cimini (4) che impatta in trasferta 1 a 1 contro la corrazzata Tivoli (5). Al Galli vantaggio locale con Panico, ma Manuel Vittorini risponde alla mezz’ora della ripresa con un tiro al volo e regala a mister Di Giovanni un punto prezioso.

Lo Sporting Genzano (4) centra la prima vittoria stagionale sbancando 2 a 1 il terreno delle Falaschelavinio (3) per 2 a 1. Per la squadra guidata da Salerno vantaggio con Matteo alla fine del primo tempo, pareggio di Zimbardi, ma una  sfortunata autorete di Desideri regala i tre punti ai castellani.

Virtus Nettuno (4) Villalba Ocars Moca (1) termina 2 a 2. Spurio porta avanti gli ospiti su rovesciata, poi raddoppia Spurio, ma i locali accorciano con Cirilli, e all’ultimo istante Dionisio trovava il pari.