Terni, bonificato edificio abbandonato dalla Polizia di Stato, denunciate le due persone senza fissa dimora che si trovavano all’interno

loading...

NewTuscia – TERNI – Sono cominciate all’alba le operazioni della Polizia di Stato, con l’impiego di tre pattuglie della Squadra Volante, per lo sgombero e la bonifica di uno stabile in Corso del Popolo, dove era stata segnalata la presenza di vagabondi e senzatetto.

Nell’edificio abbandonato, in precarie condizioni igienico-sanitarie, sono stati trovati un uomo e una donna che dormivano con il loro cane e che hanno dichiarato agli agenti di essere senza fissa dimora e di trovarsi lì da circa due settimane.

Dai controlli, è emerso che l’uomo, un tunisino di 39 anni, clandestino e pluripregiudicato, è attualmente sottoposto alla misura dell’obbligo di firma presso la Guardia di Finanza di Terni per reati legati allo spaccio di stupefacenti e per furto, crimini commessi a Roma, a partire dal suo ingresso in Italia, avvenuto nel 2012.

La donna, cittadina congolese titolare di carta di soggiorno, di 35 anni, è risultata residente a Roma e anch’ella con numerosi precedenti a suo carico, non solo per stupefacenti, ma anche per resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale.

La coppia è stata trovata in possesso di una borsa “schermata”, di quelle usate per eludere i controlli all’uscita dei negozi, piena di capi di abbigliamento di una nota catena, recanti ancora le placche antitaccheggio; i due hanno dichiarato di averla acquistata, per 15 euro, a Roma, da un tunisino conosciuto un carcere.

Sono stati entrambi denunciati per ricettazione e per invasione di terreni e di edifici e, al termine della misura cautelare, il tunisino verrà espulso dal Territorio Nazionale.

L’edificio, dopo la bonifica, è stato chiuso di nuovo e messo in sicurezza.