Civita Castellana, disservizi Metrebus

loading...
NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Da quest’estate la biglietteria ATAC di Civita Castellana non rilascia più le tessere di prima emissione per gli abbonamenti al trasporto pubblico integrato del Lazio, scelta che sta generando un forte disservizio.
Questo ha obbligato, soprattutto in questi giorni di inizio dell’anno scolastico, centinaia di genitori ed utenti del territorio a recarsi a Roma o a Viterbo per il rilascio della tessera di abbonamento.
Seppur confondendo gli uffici ATAC (titolari del rilascio dei titoli di viaggio METREBUS validi per il trasporto integrato autobus e treni) con gli uffici COTRAL, forte è stato il malcontento e molte sono state le proteste da parte dell’utenza manifestate sia sui social che nei quotidiani locali.
Tale scelta oltre ad aver penalizzato tantissime famiglie, ha fatto perdere ulteriormente centralità alla nostra città con conseguenti danni anche all’economia cittadina.
Infatti, non solo i cittadini di Civita Castellana usufruivano di tale Servizio, ma anche cittadini di Campagnano di Roma, Monterosi, Nepi, Castel Sant’Elia, Fabrica di Roma, Corchiano, Sant’Oreste, Rignano Flaminio, Faleria, Calcata, Mazzano ed in misura minore anche altri, avevano Civita Castellana come riferimento per questo Servizio.
Nonostante ciò, nessuna richiesta di informazioni o delucidazioni è stata inoltrata dall’amministrazione di Civita Castellana all’ATAC, pertanto i consiglieri comunali del Partito Democratico esortano l’amministrazione comunale ad esprimersi e ad attivarsi per provvedere alla risoluzione di questo grave disservizio.

I Consiglieri Comunali PD.
Simone Brunelli
Vanessa Losurdo