Domenica 15 settembre alle 14.30 Montefalco celebra la “Festa della vendemmia”

loading...

NewTuscia – MONTEFALCO – La città di Montefalco si prepara per la Festa della Vendemmia, il tradizionale appuntamento che racconta la storia, la cultura e l’orgoglio di una terra che ha dato vita al prezioso vino Sagrantino. La Festa della Vendemmia è in programma domenica 15 settembre alle 14.30 nel parcheggio di Viale della Vittoria con la sfilata dei carri allestiti dagli abitanti delle frazioni in cui è suddiviso il territorio di Montefalco, con canti, balli e cibo della tradizione umbra per rievocare l’atmosfera che si viveva nella vigne durante la raccolta dell’uva. La Festa della Vendemmia chiuderà   “Enologica Montefalco”, il più grande evento dedicato agli appassionati dei vini del territorio in programma venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 settembre a Montefalco, organizzato dal Consorzio Tutela vini Montefalco e Strada del sagrantino.

La sfilata vedrà la partecipazione del carro di Camiano 2 che rievocherà la scena del “Piccolo fattore (pony  con calesse); Attone “Frate cercatore con asinello”; Cerrete 1 “Attrezzatura per coltivare la vigna”; Attone 1 “I pigiatori dell’Attone”; Attone 2 “Imbottigliamento”; Madonna della stella “La casetta delle porchetta”;  Cortignano “La raccolta ubriaca”; Turrita “La locanda”; Camiano “Viticoltura biodinamica e amore per la natura”; Pietrauta “Lu sdigghjunittu”; Fonte petrella: “La torchiatura”; Cerrete 3: “La cantina”;  San Marco: “Dalla dea vite a dio Bacco”; Casale “La vendemmia”; Montepennino: “La sfragnitura”; Circolo Anspi – Santa Maria Turrita:  “Festa di fine vendemmia”; La sala “L’aja de ‘na vorta quilli de sparulacci de campoletame e quilli de li frati , la sala”; San Fortunato “il piccolo e il chicco d’uva”  con un piccolo contadino che guida il pony in sella al calesse per le campagne montefalchesi.

La Festa della Vendemmia è organizzata dal Comune di Montefalco in collaborazione con i volontari  delle frazioni.