Open days Unitus e non solo: agevolazioni fiscali, Festival della Scienza ed eventi (Video)

loading...

NewTuscia – VITERBO – Open days dell’Università della Tuscia: la prossima settimana l’edizione 2019. Hanno contribuito alla realizzazione dell’iniziativa il Comune e la Provincia di Viterbo e la Fondazione Carivit.

Il Magnifico Rettore dell’Unitus, Alessandro Ruggieri ha illustrato nel dettaglio, nel corso di una conferenza stampa, le novità degli Open days 2019 dell’ateneo viterbese e le novità introdotte in tema di agevolazioni fiscali e premi per gli studenti più meritevoli.

Ruggieri ha voluto fortemente queste novità, che mirano ad allargare il diritto allo studio e ad incentivare chi si laurea nei termini previsti da ogni piano di studi.

Alessandro Ruggieri

“Abbiamo deciso – ha detto il Rettore, alla presenza al tavolo dei relatori  di Ines Delfino (professoressa e coordinatrice del Festival della scienza) e di Emanuele Brodo (rappresentante studenti del Cda di Ateneo) – di rimborsare il 15% dei contributi versati nell’ultimo anno d’iscrizione universitaria a chi si laurea nei termini ordinamentali e di dare vari tablet agli studenti più meritevoli. Sta diventando fondamentale laurearsi nei termini previsti e le nostre misure vanno in questo senso. In più abbiamo anche deciso di allargare l’esonero dal pagamento delle tasse universitarie per i redditi Isee fino a 15 mila euro, rispetto ai 13 mila di oggi”.

E le novità fiscali di agevolazione al diritto allo studio non finiscono qui. “Altre scelte che abbiamo adottato – continua il Rettore – sono la rateizzazione delle tasse da due a tre scadenze e l’aggiunta di contributi da 150 euro a 400 per il progetto Erasmus. I tablet, invece, saranno assegnati agli studenti più bravi e con meno possibilità economiche e saranno in dotazione per tutto il periodo accademico”.

Dopo le importanti novità di carattere fiscale il Rettore Alessandro Ruggieri ha illustrato gli Open days dell’Unitus, che sono già partiti alla sede distaccata di Rieti il 9 settembre e lunedì 16 ci saranno alla sede di Civitavecchia: qui verrà presentato il nuovo corso di biologia ambientale che sostituirà quello di Scienze ambientali.

Quindi il programma di Viterbo. “Gli Open days di Viterbo – ha concluso il Rettore –  ci saranno a Viterbo dal 17 settembre con incontri mirati con i genitori degli studenti, per poi continuare nei vari Dipartimenti il 18 e 19 settembre. E’ giusto fornire ai genitori dei ragazzi tutte le informazioni per fare sapere i luoghi in cui gli studenti trascorreranno per anni i loro studi, sia all’Ateneo che nella città di Viterbo”.

Insieme agli Open days ci saranno anche altri eventi di promozione dell’Ateneo e di ritrovo per tutti. Sabato 21 ci sarà il Festival della Scienza con tanti incontri a tema e relatori di fama internazionale che tratteranno di cambiamento del clima, frodi alimentari, intelligenza artificiale, elettronica e agricoltura meccanica. I dettagli del Festival della Scienza sono stati resi noti dalla coordinatrice Ines Delfino.

Eventi legati agli Open days dell’Università della Tuscia saranno la visita guidata all’Orto botanico all’azienda agraria, quindi la mostra fotografica sui 40 anni dell’Unitus il 25 settembre e la Notte Europea dei Ricercatori il 27.