Rione Rocca presente alla Cena di Gala di Tolfa

Presentazione III° Giostra degli anelli chi sarà il suo “Cavaliere straniero”?

Il RIONE ROCCA dopo la partecipazione al 30° Torneo dei Butteri Rionale, il tifo per Tolfa al 50° Torneo dei Butteri Regionale ed il grande successo del suo evento “ROCCA… IN CANTINA”, si mette ancora una volta in gioco.

Lo fa in onore dei festeggiamenti del Patrono Sant’Egidio Abate, da prima rispolverando dai vecchi taccuini la ricetta dei BISCOTTI DI SANT’EGIDIO, per far ricordare ed invogliare a sformare di nuovo la vecchia tradizione gastronomica del Paese; per poi proseguire nel documentare la storia dei GLOBI AEROSTATICI dedicati al Patrono, antica tradizione insegnata da un ufficiale francese di stanza a Tolfa con la sua guarnigione, da sempre portata avanti dalla Famiglia Marazzi.

“Ma la cosa che più da carica positiva” – spiega la giovane Presidente del Rione Rocca Veronica Vannicola – “è quanto i tolfetani e non solo, abbiano ancora un forte attaccamento alla vecchia Tolfa, fatta di tradizione e cose semplici. E’ bastato, come Rione documentarci su un evento da sempre dedicato al Patrono, la CORSA DEI CAVALLI al fantino. Una Tradizione popolare Tolfetana nata tra la fine del 1800 inizi 1900. Abbiamo iniziato a scriverne un post social con semplici informazioni, di lì a poco, siamo stati inondati tramite social che chiamate private, di informazioni e particolari storici da figli, nipoti, pronipoti o semplicemente compaesani orgogliosi di questa tradizione. Ciò ha permesso di arricchire la nostra identità di Paese, facendo riscoprire (come ci piace chiamarla a noi), una Tolfa nascosta, fatta da una semplice CORSA DEI CAVALLI al fantino in onore del Patrono Sant’Egidio che ha visto sulla storica pista del viale d’Italia: il fantino ANTONIO TRINETTI detto Canapetta con Mario Lucarini, a Siena detto Mario De la Tolfa, che gli face il guarda fantino nella Chiocciola. Il fantino GIUSEPPE GENTILI detto Ciancone (a Siena il “professore”), il fantino TORQUATO MOGGI detto Tafanello, il fantino AUGUSTO BERARDOZZI detto Pizzichetto. il fantino ANTONIO VILLELLA detto Trentacinque (a Siena Sgaibarre). Fantini semplicemente convocati o che hanno corso e corrono per le contrade al PALIO DI SIENA portando a casa numerose vittorie già dall’immediato dopoguerra.”

Il grande prestigio della CORSA DEI CAVALLI DI TOLFA in onore dei festeggiamenti del Patrono Sant’Egidio Abate, dopo circa un secolo di Storia, è stata ampliata con il moderno evento DRAPPO DEI COMUNE, giunto quest’anno alla sua 12° edizione, con al suo interno oltre alla storica Corsa dei Cavalli; convegni, cena di gala, concerti, miss drappo e la GIOSTRA DEGLI ANELLI (o Saraceno degli anelli) dedicata ai Rioni Tolfetani. La GIOSTRA DEGLI ANELLI è stata un’ iniziativa promossa dall’ Asd Cavalieri di Tolfa e poi appoggiata dall’Ente Comunale, Pro loco e da tutti i Cavalieri Rionali. Un evento all’interno dei festeggiamenti di Sant’Egidio Abate, sponsorizzato oltre che del Comune di Tolfa e Pro Loco; anche dall’Università Agraria di Tolfa e Civitavecchia, Regione Lazio, Arsial Lazio (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura nel Lazio), Fidapa-Sezione Tolfa e TolfaCittaslow. Segno evidente quest’ultima, che i RIONI TOLFETANI abbracciano i principi fondamentali del movimento Cittaslow, del rispetto delle Tradizioni e della gioia di un lento e quieto vivere.

Come Rione, ricordiamo gli appuntamenti per la III° GIOSTRA DEGLI ANELLI (o Saraceno degli Anelli)

dei Rioni Tofetani all’interno della manifestazione XII° DRAPPO DEI COMUNI:

Questa sera 05 SETTEMBRE 2019 Cena di Gala a cura dei Ristoratori di Tolfa

  • Presentazione del III° DRAPPO DEGLI ANELLI commissionato e realizzato dall’Artista Giulia Perla.
  • Presentazione della SQUADRA RIONE ROCCA coordinata dal Responsabile rionale Massimiliano D’amico e composta dai cavalieri: VINCENZO BELLOCCO, EMILIANO MARINI, VALENTINA GAUDENZI, GIUDO AGOSTINI e ANGELO GRAZIANI.
  • Sorteggio del “CAVALIERE STRANIERO” proveniente da tutti i Comuni della Regione Lazio.
  • Abbinamento “CAVALIERE STRANIERO ai RIONI TOLFETANI: Rocca, Poggiarello, Lizzera, Cappuccini, Casalaccio e Sughera

Insieme alla:

  • Presentazione del XII° DRAPPO DEI COMUNI presenti commissionato e realizzato dall’Artista Silvia di Silvestro.
  • Sorteggio ed abbinamento CAVALLI MEZZOSANGUE/COMUNI

Mentre l’ 08 SETTEMBRE 2019 XII° Drappo dei Comuni

  • Ore 10.00 Sfilata dei Cavalieri del Rione Rocca, Rione Poggiarello, Rione Cappuccini, Rione Lizzera, Rione Casalaccio e Rione Sughera. Partenza zona Poggiarello per arrivare alla Storica pista di viale d’Italia.
  • Ore 10.30 Corteo dei PRESIDENTI DEI RIONI con lancia e giubba tipica del Rione di appartenenza, insieme alle loro Squadre ed il Drappo degli Anelli da vincere.

I° FASE:

Ogni Squadra Rionale composta da 5 Cavalieri scelti + il “Cavaliere Straniero”, dovrà disputarsi la corsa, dove dovranno infilare 5 anelli. Ci saranno sia una ripresa a tempi che una scala di tot a buoni data dai singoli anelli. La miglior squadra si aggiudicherà il Drappo della III° edizione della GIOSTRA DEGLI ANELLI (o comunemente chiamata Saraceno degli Anelli)

II° FASE

Si costituirà di solo 6 Cavalieri tra Rionali e Stranieri, classificati nelle prime 6 posizioni nella I° FASE. Con le stesse modalità di gioco del match precedente, si contenderanno il SINGOLO ASSOLUTO del Drappo degli Anelli, il cui trofeo è offerto dalla FEDERAZIONE ITALIANA CACCIA del Dipartimento Regione Lazio – Sezione Tolfa

Per poi proseguire nel pomeriggio, sempre dell’ 08 Settembre a tifare Tolfa nella storica CORSA DEI CAVALLI al fantino in onore di Sant’Egidio Abate .

IERI COME OGGI, ECCELLENTE VETRINA PER GIOVANI PROMESSE PER IL PALIO DI SIENA.