La piccola Frazione di Torre Alfina rientra nel calcio che conta

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – La locale ASD SS.Torrese accetta infatti la proposta del Comitato Lnd Lazio di prendere parte nella stagione 2019-2020 al Campionato regionale di Seconda Categoria. Dopo i trionfi degli anni 90 con alla guida dirigenziale la Famiglia Gaucci ed in panchina l’ancora compianto tecnico bolsenese Sergio Natali ed un lungo periodo di pura amatorialità, il nono posto dello scorso anno all’esordio in Terza Categoria (40 punti in 30 partite frutto di 10 vittorie, 10 pareggi, 10 sconfitte 45 reti realizzate e 39 subite per un saldo positivo di +6), ha sicuramente invogliato il Palazzo capitolino ha richiedere una presenza immediatamente accettata.

Niente voli pindarici ma piedi ben saldi a terra per una Società che per tentare di raggiungere la cosiddetta salvezza anticiipata punterà ancora su coach Alessandro Manucci che ha iniziato da subito ad aprire contatti con la  rosa che nella scorsa stagione ha regalato soddisfazioni per valutare disponibilità collegati ad impegni di lavoro e studio: Adriano De Oliverira Caio, Altim Carku, Daniele Avitabile, Gianluca Bisti, Cristiano Campana, Ebrima Daffe, Baba Diara, Matteo Evangelisti, Long Fei Door, Matteo Fortunati, Andrea Lazzaro Ghinassi, Massimiliano Leandri, Simone Licopoli, Vincenzo Lovallo, David Lucchi, Mariano Lupi, Luca Magini, Marco Monachino, Mario Massi, Davide Nardini, Simone Pallottino, Mattia Pifferi, Marco Pinzi, Alessio Piovanello, Alessandro Riccini, Michele Socciarelli, Federico Stabile, Cristiano Tiberi, Manuel Zanoni. Solo dopo questa fase nascerà la rossa che effettuerà la preparazione allo Stadio Santa Caterina e, contemporaneamente, una campagna acquisti oculata e senza follie.

GIORDANO SUGARONI