Tuscia Chiesa e Cultura: Archivi, Biblioteche e Musei del territorio

Dal 31 agosto all’8 settembre, a Viterbo, Palazzo dei Papi, sala Alessandro IV

NewTuscia – VITERBO – Nell’ambito delle festività di Santa Rosa, sarà inaugurata sabato 31 agosto alle ore 12:00 nella sala Alessandro IV del Palazzo Papale, alla presenza del Vescovo Fumagalli e delle autorità, la mostra dal titolo: “Tuscia Chiesa e cultura”, organizzata dalla Diocesi di Viterbo. La mostra avviene nell’ambito delle iniziative della Conferenza Episcopale Italiana per la valorizzazione del patrimonio, bibliotecario ed artistico degli enti ecclesiastici.

Nella Diocesi di Viterbo c’è una notevole concentrazione di Istituti Culturali Ecclesiastici, dovuta alla storica presenza di ordini religiosi.

Ad oggi sono attivi ben 13 istituti culturali ecclesiastici, tra archivi, biblioteche e musei, che stanno iniziando un percorso comune di valorizzazione e conoscenza attraverso la costituzione dell’ICET –Istituti Culturali Ecclesiastici della Tusciaorganismo che prevede la collaborazione e la programmazione di attività comuni di tutti gli Istituti che apriranno le porte al pubblico per raccontare l’immenso patrimonio di libri, documenti e opere d’arte che conservano e per illustrare il lavoro di studio, ricerca e divulgazione in corso già da anni.

Durante l’apertura della mostra, verranno esposte pubblicazioni, raccolte fotografiche e immagini da parte di ogni Istituto e, nei fine settimana del mese di settembre e ottobre, ciascun Istituto organizzerà una visita guidata all’interno degli archivi storici, delle biblioteche e dei complessi monumentali annessi per mostrare queste realtà probabilmente totalmente sconosciute ai cittadini e ai visitatori.

Nel corso della mostra, attraverso bacheche illustrative e filmati, nonché attraverso le informazioni che verranno fornite dagli addetti presenti,  sarà possibile conoscere le dimensioni e le peculiarità di ciascun Istituto.

La mostra sarà aperta dal 31 agosto fino a domenica 8 settembre con orario continuato dalle 10.00 alle 19.00 e l’ingresso sarà libero.

Sono invitati in modo particolare i viterbesi, molti dei quali ignorano questo tesoro unico conservato nella nostra città e di cui è importante esserne orgogliosi.

Gli Istituti Ecclesiastici, operanti all’interno della Diocesi di Viterbo, che aderiscono all’iniziativa sono:

  • Provincia Agostiniana d’Italia – Biblioteca e Archivio della provincia Agostiniana d’Italia, complesso monumentale della SS. Trinità – Viterbo
  • Frati Minori Cappuccini della Provincia Romana – Biblioteca provinciale S. Paolo dei Cappuccini, complesso monumentale di S. Paolo ai Cappuccini – Viterbo
  • Centro Diocesano di Documentazione per la storia e la cultura religiosa a Viterbo (CEDIDO) – Archivio e Biblioteca diocesana, complesso monumentale del duomo e palazzo papale – Viterbo
  • Federazione S. Chiara – Monache Clarisse urbaniste d’Italia – Archivio e Biblioteca della Federazione, complesso monumentale del santuario di S. Rosa – Viterbo
  • Maestre Pie Filippini – Biblioteca dell’Istituto diocesano Maestre Pie Filippini, e cattedrale di S. Margherita – Montefiascone (VT)
  • Provincia Romana dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali – Biblioteca e Archivio della provincia romana presso il convento S. Francesco alla Rocca, complesso monumentale della basilica di S. Francesco alla Rocca – Viterbo
  • Congregazione di S. Giuseppe (Giuseppini del Murialdo) – Biblioteca San Giuseppe, complesso monumentale della chiesa di S. Pietro del Castagno – Viterbo
  • Museo Colle del Duomo, complesso monumentale del Colle del duomo – Viterbo
  • Congregazione di Maria SS.ma dei Padri della Passione – Biblioteca “Beato Lorenzo Salvi”, complesso monumentale del convento di S Angelo a Monte Fogliano – Vetralla (VT)

Le date delle giornate di apertura al pubblico dei singoli Istituti, che interesseranno i fine settimana di settembre ed ottobre, verranno comunicate in occasione della inaugurazione.