Tripudio di viterbesità alle cene dei Facchini con la presentazione della Viterbese. Il presidente Romano: “Rifare la tribuna Pratogiardino”

loading...

Gaetano Alaimo

NewTuscia –  VITERBO – La Viterbese si è presentata ieri sera alla prima delle cene dei Facchini di Santa Rosa in piazza San Lorenzo. Tanta la gente che, richiamata dall’evento che esprime la viterbesità a tutto tondo, ha voluto salutare i Facchini versione cuochi e la Viterbese al completo, guidata dal presidente Marco Arturo Romano, il direttore sportivo Diego Foresti e da tutto il direttivo.

Una serata splendida che ha sancito l’inizio del conto alla rovescia per il Trasporto della Macchina di Santa Rosa Gloria e l’abbraccio ufficiale del nuovo presidente Romano alla città dopo l’esordio vittorioso in campionato. Non poteva mancare il sindaco di Viterbo Giovanni Arena, che era accompagnato dall’assessore Marco De Carolis e dal consigliere Matteo Achilli.

Nel corso dell’evento sono state presentate le tre maglie ufficiali della Viterbese: una classica a tinte gialloblù, una bianca ed una scura con scritte chiare. Tutta la rosa della Viterbese e i quadri sono saliti sul palco osannati dal pubblico di piazza San Lorenzo e guidati dal presidente Romano. In braccio la coppa Italia di serie C vinto solo poco tempo fa e tanta voglia di continuare a fare bene. Insieme a loro, come un anno fa, alcune modelle che hanno indossato le nuove maglie con la scritta “19 Santa Rosa”.

Dopo l’incontro in Comune per sancire la vicinanza di Palazzo dei Priori alla Viterbese, non poteva mancare anche l’apporto dell’altro emblema della viterbesità: il popolo dei Facchini di Santa Rosa, intendendo con questo termine tutte le famiglie e tutti i viterbesi che vedono nel Sodalizio e nei Facchini dei loro veri e propri rappresentanti della città.

Il sindaco  Arena ha salutato tutti e ricordato l’impegno che la sua amministrazione sta portando avanti per la Viterbese con il campo d’allenamento in sintetico quasi completato e gli “ammodernamenti allo stadio Rocchi a testimonianza che seguiamo da vicino le sorti della squadra e vogliamo essere d’aiuto concreto. Sono felice di avere ricevuto la maglia con il numero uno della Viterbese”. Dello stesso avviso l’assessore Marco De Carolis, per il quale “stiamo lavorando per migliorare tutto e abbiamo reso lo stadio Rocchi praticamente perfetto, l’amministrazione è vicina alla Viterbese”

Il presidente della Viterbese Marco Arturo Romano, subentrato alla famiglia Camilli dopo una lunga striscia di successo di quest’ultima, culminata con la vittoria della Coppa Italia di serie C, ha ricordato il primo punto del suo “programma”: “lo stadio Rocchi senza tribuna Pratogiardino è come una casa senza una delle sue pareti, lo stadio deve essere un catino unico e non può farlo senza quella tribuna. Si deve lavorare per rifarla”. Pieno l’appoggio dei tifosi che hanno applaudito a scena aperta queste dichiarazioni del presidente Romano.

Tutti den sentimento, quindi, città, Facchini, amministrazione e Viterbese, sperando che la gestione Romano abbia la fortuna ed i successi ottenuti da quella Camilli.