Infrastrutture, Alessandri: “Passi in avanti per messa in funzione collettore Cobalb”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. “Questa mattina importante incontro presso la Prefettura di Viterbo per esaminare lo stato di avanzamento dei lavori relativi all’anello circumlacuale di raccolta acque reflue e depurazione del Lago di Bolsena. Alla riunione, promossa dal prefetto Giovanni Bruno, hanno preso parte, oltre ai rappresentati della Provincia di Viterbo, della Soc. Talete Spa e dei Comuni ricompresi nel Cobalb, anche il direttore regionale ai Lavori Pubblici Wanda D’Ercole, il consigliere regionale Enrico Panunzi e il commissario liquidatore del Cobalb.

Nel corso dell’interlocuzione, come Regione Lazio, abbiamo proposto l’avvio di un percorso condiviso tra gli enti interessati, finalizzato alla stipula di un accordo che consenta il superamento delle criticità legate alla cessazione delle attività del Cobalb e alla necessità di evitare problematiche di inquinamento del lago di Bolsena. In particolare la Regione Lazio, preso atto delle difficoltà economiche manifestate dalla società Talete Spa, si è resa disponibile a finanziarie le attività di conduzione provvisoria del sistema fognario circumlacuale, che saranno svolte dalla stessa Talete Spa per tutto il periodo necessario a completare i lavori di adeguamento della rete fognaria e del depuratore Cobalb. Interventi propedeutici al trasferimento definitivo delle opere per la gestione alla società Talete Spa. Per l’inizio della prossima settimana è stato inoltre convocato un nuovo incontro tra gli enti interessati, finalizzato all’analisi degli aspetti tecnici, amministrativi ed economici necessari all’adozione degli atti per l’affidamento alla Talete Spa della conduzione del collettore circumlacuale”.

Lo dichiara in una nota Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio.