Disputata la prima gara di pallanuoto in un lago della Regione Lazio

loading...

NewTuscia –  CAPRAROLA- Riceviamo e pubblichiamo. Acqua, ambiente e sport al Lago di Vico, il  trinomio funziona. Nello specchio lacustre antistante il complesso alberghiero “La Bella Venere” in località Scardenato nel Comune di Caprarola, su iniziativa del comitato regionale della Fin (Federazione Italiana Nuoto) con il patrocinio del Comune di Caprarola, dell’Ente Parco Riserva Naturale Lago di Vico, Coni Lazio e Panathlon Viterbo si è disputata  la prima gara di pallanuoto in un lago della Regione Lazio. In acqua sono scesi  la selezione del Centro Fincrl Roma e il Nuoto Club Viterbo.

Per il sindaco di Caprarola, Eugenio Stelliferi, è stata anche l’occasione per far conoscere il territorio e ribadire che il Lago di Vico non solo è balneabile ma che, inserito in un contesto ambientale incontaminato, rappresenta uno straordinario scenario di bellezza per tutti i turisti.  “Abbiamo voluto regalare questa perla di sport e natura  a chi ama questo nostro lago e a chi pratica un attività come la  pallanuoto – ha detto –  tutti rientra in una più ampia progettazione di rivalutazione di questo bacino d’acqua. L’area scelta si presta a questo tipo di manifestazioni e può diventare anche un appuntamento fisso. Possiamo dire che l’esordio è stato positivo e pertanto possiamo progettare qualcosa di più importante insieme alla Fin Lazio e il Coni Lazio “.

Soddisfatto anche Gianpiero Mauretti presidente Fin Lazio: “Sono contento del buon esito della manifestazione, spero la  prima di una lunga serie. Da parte nostra c’è tutta la disponibilità a sostenere ed eventualmente anche ampliare questi eventi nella cornice del Lago di Vico.R ingrazio il sindaco è tutta l’organizzazione per il sostegno al buon andamento della partita ringrazio altresì i responsabili della “Bella Venere” che hanno supporto i nostri tecnici per la realizzazione del campo gara”. Per la Fin Lazio era presente  il responsabile della Pallanuoto regionale Fin Nicola Izzo.

Al termine della manifestazione il Panathlon Viterbo rappresentato dal Marini Battaglia e Domenico Palazzetti hanno consegnato una targa ai tecnici delle due squadre, mentre la Classe 79 che ha organizzato quest’anno la sagra della nocciola,  con Daniele Mascagna ha fatto dono di prodotti tipici locali alle società.

Quanto alla parte sportiva, Viterbo Nuoto è scesa in acqua con: Lupi, Stabile, Lipani, Torelli, Bernini, Ceccacci,Rezonico, Pettorelli, Pierini, Rossi, Esposito, Lazzari.

Il Centro regionale  Fin con  D’Agnone, Frau, Paone, Valentini, Deleuse, Parente S, Parente M, Monchini, De Luca Se., De Luca Sa.,Mascagna,Anselmi, Bernini G, Bernini F.,Marchetti.

A guidare le due squadre: Michele Guerani (Centro Fin Roma) e e Simone Ubertazzo ( Nuoto Club Viterbo).

Arbitro Giuseppe Ibba.