Ospedale di Montefiascone, le precisazioni della Asl

loading...

NewTuscia – MONTEFIASCONE – In merito alla nota inviata alla stampa locale da Rosita Cicoria, consigliera comunale di Montefiascone, circa l’ospedale falisco, interviene la Asl di Viterbo.

Alla domanda formulata nella nota, ovvero se due stanze del reparto di Riabilitazione siano chiuse a causa del malfunzionamento di altrettante finestre, la risposta è: “No”.

Gli uffici preposti, prontamente sollecitati dal responsabile dell’area della riabilitazione aziendale, già da alcuni giorni si sono attivati al fine di trovare una pronta risoluzione alla problematica sollevata. L’intervento ha consentito nella giornata di oggi di rendere nuovamente operativa una delle finestre malfunzionanti, mentre per la seconda è necessario un ulteriore intervento programmato per la giornata di lunedì 12 agosto.

Fatta questa doverosa premessa, non c’è alcuna correlazione tra gli infissi e l’utilizzo delle due stanze. Il reparto di Riabilitazione, infatti, nel quale accedono pazienti con ricoveri programmati, ogni anno registra un fisiologico calo di accessi, soprattutto nelle settimane a cavallo di Ferragosto. Quindi è possibile, come nel caso segnalato, che non tutti i posti letto vengano utilizzati.

La Asl di Viterbo ringrazia la consigliera Cicoria e resta a disposizione per eventuali, ulteriori approfondimenti, auspicando un diretto coinvolgimento dei servizi aziendali preposti, al fine di fornire all’utenza una corretta informazione.