Perugia, “Destate la notte”, presentato il programma dell’edizione 2019

loading...

NewTuscia – PERUGIA – Questa mattina,  presso il Salone di Apollo di Palazzo della Penna, l’assessore alla cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano ha presentato, nel corso di una conferenza stampa, il programma di Destate la notte 2019.

Si tratta – ha spiegato Varasano – del programma degli eventi dell’estate “inoltrata” che giunge dopo Umbria Jazz. Quest’anno il cartellone, pur mantenendo il suo nome tradizionale, si presenta con una veste affascinante per rendere, innanzitutto, omaggio alla Luna nel 50° anniversario dall’allunaggio: ecco il perché campeggia l’immagine di una luna piena, carica di significato, che sembra quasi agganciarsi indissolubilmente con la città di Perugia.

L’assessore ha parlato di un’edizione di Destate la notte particolare perché “siamo in divenire tra due esperienze amministrative che hanno molto in comune, ma che sono contraddistinte anche da tante differenze. Per questo abbiamo voluto proporre un programma che rende omaggio alla nostra città con una varietà di eventi, alcuni dei quali voluti ed organizzati dall’assessorato ed altri dalle tante associazioni cittadine che confermano quante forze buone ci siano in città”.

Il fulcro degli appuntamenti ci sarà il 10 agosto in occasione della festività di San Lorenzo, con eventi nel segno della musica e non solo. Si comincerà con iniziative rivolte ai bambini a pian di Massiano per poi proseguire a palazzo della penna con una serie di proposte, tra cui l’omaggio a Giacomo Leopardi per ricordare la sua maestria. La giornata si chiuderà con il concerto in piazza della Repubblica, dedicato alla figura di Ella Fitzgerald.

Varasano ha confermato che si rinnova l’appuntamento con i concetti dell’alba che saranno tre, cui si aggiungerà un quarto appuntamento al tramonto a Monte Ripido in un’area meravigliosa della città. Concerti nelle precedenti edizioni molto apprezzati dai fruitori perché tracciano una linea di eleganza.

Non mancheranno, come da tradizione, le mostre: a palazzo della Penna, ad esempio, prosegue quella dedicata a Federico Fellini (con appuntamenti collaterali) e ci sarà quella dedicata agli italiani e la moda in collaborazione con la Maison Gattinoni.

Non solo eventi dell’assessorato, ovviamente, ma soprattutto delle associazioni cui va il sostegno indiscusso da parte dell’Amministrazione visto che il compito di questa è proprio quello di fare da collante valorizzando il protagonismo dei cittadini che contribuiscono a rendere viva la città.

Varasano ha poi speso una parola in favore delle periferie, cui non ha nascosto di tenere molto, “perché credo che vadano valorizzate in ogni modo possibile e perché fare cultura lì significa anche garantire sicurezza”. Vanno in questa direzione lo spettacolo del Canguasto a MonteGrillo e l’evento free style in piazza del Bacio.

L’assessore ha comunque tenuto a precisare che il programma illustrato è solamente di massima, trattandosi di un programma aperto che si arricchisce di giorno in giorno. Per restare aggiornati, dunque, l’invito è di consultare il sito del Comune dove ogni variazione verrà segnalata.

“Quindi ci attende un’estate varia con un programma ricco di iniziative per tutti i gusti e generi. Un’estate da trascorrere nel segno della cultura, della bellezza, della musica, del teatro, della storia ma anche del sociale con tante sorprese che sveleremo nel corso del tempo”.