La Bohème di Puccini rappresentata nello scenario notturno della Piazza della Libertà

di Simone Stefanini Conti

NewTuscia – ORTE – Fervono i preparativi per la rappresentazione  de “La Bohème” di Giacomo Puccini, programmata domani venerdi 26 luglio, per la seconda edizione di “Lirica sul Tevere”. Sabato 27 luglio si svolgerà la serata finale del Concorso lirico dedicato alle giovani promesse della Lirica internazionale.

Questa seconda edizione di “Lirica sul Tevere”  sarà dedicata ai cinquant’anni di carriera di Katia Ricciarelli.  L’edizione  2019 del Concorso Lirico Internazionale omaggia l’artista che presiederà la manifestazione , con il direttore artistico Sandro Corelli.

Il 20 luglio si è tenuto  il concerto di apertura  delle Campane Pontificie di Agnone, oltre al concerto dei vincitori del concorso 2018. Tutti gli spettacoli si svolgono nella scenografica Piazza della Libertà nel centro storico della cittadina di Orte. I biglietti per gli spettacoli in cartellone sono acquistabili su TicketOne e presso la sede della Pro Loco.

Ogni informazione a riguardo è disponibile online sul sito ufficiale dell’evento      www.liricasultevere.com

Lirica sul Tevere” ha l’obiettivo di offrire ai giovani cantanti l’occasione di esibirsi al cospetto dei più grandi esponenti della lirica, di direttori artistici di prestigiosi enti lirici e di agenti del settore. La seconda edizione conferma l’intento degli organizzatori di diventare un appuntamento a carattere internazionale e destinato, dal 2020 in poi, a diventare un vero e proprio festival.

L’organizzazione del Concorso Lirico Internazionale Città di Orte mira alla valorizzazione della cittadina e del territorio della Tuscia, coinvolgendo scuole e realtà locali, per incentivare una significativa ricaduta economica e un’elevata visibilità.

La sezione del concorso riservata ai registri vocali pone un limite di età di 35 anni, mentre quella per ruoli d’opera di “La Cenerentola” di Gioacchino Rossini e “Tosca” di Giacomo Puccini sono senza limite di età.

La giuria, presieduta da Katia Ricciarelli, è composta da importanti nomi della lirica  quali Ambrogio Maestri, Nicola Martinucci, Roberto Scandiuzzi, il maestro Carlo Palleschi (direttore dell’Orchestra Filarmonica di Seul), Lee Soyoung (presidente della Solopera Company – Korea Opera Association), Virginio Fedeli (presidente agenzia Atelier Musicale), Cristina Ferrari del Teatro Municipale di Piacenza, Gianni Tangucci dell’Opera di Firenze – Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, Eleonora Pacetti del Teatro dell’Opera di Roma e Davide Pagliarusco della Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova.