Ai nastri di partenza la 61° Fiera del Vino a Montefiascone

loading...

NewTuscia – MONTEFIASCONE – Dopo tanta attesa è ai nastri di partenza la Fiera del Vino a Montefiascone. L’attuale Direttivo della Pro Loco ha veramente fatto miracoli per la realizzazione di questo importante evento per il paese. Insieme all’Amministrazione Comunale sono stati fatti degli sforzi incredibili sopperendo la mancanza di fondi e finanziamenti con l’aiuto di alcune Associazioni del luogo.

Il Comune ha potuto concedere solo un piccolo contributo che non basta a coprire le spese fisse che richiede l’organizzazione di un evento così grande e complesso. Nonostante la carenza finanziaria, i componenti più attivi del Direttivo della  Pro Loco insieme al  Sindaco e all’Assessore Paolo Manzi si sono impegnati a realizzare la 61°  Fiera del Vino.

L’evento realizzato sarà semplice, senza lustrini e strass, sarà a misura d’uomo e soprattutto gratuito per cittadini e turisti.

Le persone potranno riscoprire il piacere di passeggiare nel centro storico e lungo il Corso che sarà addobbato con elementi hand made di un Comitato appositamente costituito. Alcune Associazioni che operano nel sociale si sono offerte di realizzare le decorazioni che saranno installate lungo il Corso.

Realizzare un evento così importante con un budget limitatissimo è un’impresa che solo pochi coraggiosi potevano tentare e l’attuale Direttivo della Pro Loco è composta da persone valide e dinamiche. E’ stato chiesto l’aiuto delle associazioni del territorio e solo alcune hanno risposto all’appello, realizzando diversi eventi che saranno molto apprezzati dal pubblico. Ci saranno esibizioni di scuole di ballo, contest durante i quali si esibiranno i sosia di artisti famosi, il corteo storico con la sua magnificenza ed eleganza, il palio delle botti, tanto per citarne qualcuno.

Eventi belli che coinvolgeranno il pubblico e riscuoteranno il plauso dei presenti. Il resto del programma sarà reso noto nei prossimi giorni.

Ci auguriamo che gli sforzi compiuti siano apprezzati dalla popolazione e il Direttivo si augura che molte persone che proporranno le loro idee o le loro contrarietà attraverso i social, si avvicinino alla Pro Loco per dare il loro contributo fattivo.