Emanuela Altobelli è la nuova coordinatrice regionale delle Città dell’Olio del Lazio

NewTuscia – La Consigliera del Comune di Vallecorsa guiderà la squadra composta dal Vice Coordinatore Vicario Alfredo d’Antimi assessore del Comune di Selci Sabina e dai Vice Coordinatori Maria Angela Falà, Vice Sindaco del Comune di Mompeo e Rocco Merucci Presidente del Consiglio del Comune di Sant’Elia Fiumerapido

Emanuela Altobelli, Consigliera del Comune di Vallecorsa, è la nuova coordinatrice regionale delle Città dell’Olio del Lazio. È stata eletta all’unanimità dall’assemblea dei soci laziali che si è riunita mercoledì 10 luglio presso a Roma nella Sala Belvedere dell’Hotel Londra e Cargill alla presenza del direttore dell’Associazione nazionale Città dell’Olio Antonio Balenzano e del Vice Presidente nazionale Lina Novelli, Sindaco di Canino (VT). Nell’occasione sono stati eletti anche Alfredo d’Antimi assessore del Comune di Selci Sabina nel ruolo di Vice Coordinatore Vicario e i Vice Coordinatori Maria Angela Falà, Vice Sindaco del Comune di Mompeo e Rocco Merucci Presidente del Consiglio del Comune di Sant’Elia Fiumerapido. 

“Ringrazio i colleghi per la fiducia e raccolgo questa nuova sfida con orgoglio ed entusiasmo – ha dichiarato Emanuela Altobelli – sono sicura che insieme faremo un ottimo lavoro perché a guidarci è la stessa passione e lo stesso desiderio di diffondere la cultura dell’olio extravergine di oliva soprattutto tra i giovanissimi. Su quelli che saranno i cittadini di domani dobbiamo fare una scommessa, insegnando loro a prendersi cura della nostra terra, promuovendone il recupero e la rimessa a coltura”. Ed è proprio sul recupero del paesaggio rurale olivicolo e sulla lotta all’abbandono degli oliveti che si concentrerà l’azione del Coordinamento regionale delle Città dell’olio del Lazio, nei prossimi mesi, durante i quali è previsto anche un incontro con la Regione Lazio per la nuova programmazione PSR. Tra gli obiettivi a breve termine, invece, c’è la partecipazione alla Camminata tra gli Olivi e al Concorso nazionale Olio in Cattedra che coinvolgerà le scuole di ogni ordine e grado.