15 anni a Stefano Pavani

loading...

NewTuscia – VITERBO – Condannato a 15 anni di carcere Stefano Pavani, non è stato accettato l’aggravante dei futili motivi.

Il giovane di 32 anni originario di Corchiano, che nella notte tra 20 e 21 maggio ha ucciso Daniele Barchi, rimarrà a Mammagialla. Vi si trova dal 23 dello stesso mese da quando la fidanzata ha lanciato l’allarme che ha permesso il ritrovamento del corpo del 41enne nell’abitazione in cui lo stesso Pavani era ospite.

Il 32enne è stato visitato da un team di psichiatri che l’hanno ritenuto parzialmente affetto da infermità mentale, afflitto da disturbi della personalità. Il Pm Stefano D’Arma ha chiesto 15 anni e quattro mesi che saranno scontati ridotti di un terzo come previsto dal rito abbreviato.