Giampieri (Fdi): “Raccolta fondi per i migranti, la solidarietà a senso unico della sinistra”

NewTuscia – VITERBO – L’anti-italianità del Pd, da sempre insita nel partito, con la vicenda della Seawatch sta toccando in queste ore i suoi massimi livelli.

“Contro la volontà del governo italiano, dello Stato italiano, della sovranità italiana, la Sea Watch viola i nostri confini ed entra nelle acque territoriali italiani– ha dichiarato la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che ha anche sottolineato il parere negativo dato dalla Corte europea di Strasburgo: “Lo fa non solo contro il parere del nostro governo, lo fa anche contro la Corte europea di Strasburgo che proprio ieri aveva detto che l’immigrazione non è un diritto degli esseri umani e che quindi quelle persone non potevano essere portate in Italia se il governo non voleva”.

Nonostante queste premesse, il Pd del Lazio si è organizzato per far partire una raccolta fondi a sostegno della capitana Carola e delle sue illegittime pretese, per aiutarla a pagare la multa e le spese legali.

Nelle stesse ore alcuni parlamentari PD e LEU si sono affrettati a salire a bordo per sincerarsi dello stato di salute dei migranti.

Un’attenzione ed una sollecitudine commoventi, che colpiscono soprattutto perché si manifestano solo in determinate occasioni, quelle che garantiscono maggiore visibilità.

Di situazioni per manifestare la stessa solidarietà ce ne sono state tante, a partire dai terremotati fino all’ultima, in ordine di tempo, dei lavoratori licenziati dal Mercatone Uno.

In nessuno di questi casi però è partita una campagna simile di raccolta fondi a sostegno di italiani in stato di difficoltà.

Questo è lo spirito del Pd: una lontananza abissale con i problemi reali delle persone ormai stanche di tale indifferenza. La testimonianza tangibile è emersa nelle ultime elezioni.

Massimo Giampieri
coordinatore provinciale Fratelli d’Italia