Aperti al pubblico gli scavi archeologici condotti dall’Unitus sul sito di San Valentino

NewTuscia – SORIANO NEL CIMINO – SABATO 6 LUGLIO dalle ore 10: 00 saranno aperti al pubblico, in via del tutto eccezionale, gli scavi archeologici condotti dall’Università degli Studi della Tuscia sul sito di San Valentino (Soriano nel Cimino- VT). Saranno gli stessi docenti, ricercatori e archeologi dell’ Ateneo viterbese ,spiega Rachele CHIANI assessore alla Cultura, ad accompagnare i turisti in questa visita inedita, organizzata dall’Amministrazione Comunale, dal neonato Museo Civico Archeologico dell’ Agro Cimino e dal Polo Turistico Culturale Municipale, con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’ Area Metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’ Etruria Meridionale e la sezione di Soriano nel Cimino dell’ Associazione Archeotuscia onlus.

Lo scavo, voluto e finanziato da comune di Soriano nel Cimino e diretto dalla Prof.ssa Elisabetta De Minicis e coordinato dal Dott. Giancarlo Pastura dell’Università degli Studi della Tuscia, ha riportato alla luce un importante edificio di culto associato ad un’estesa area cimiteriale, a strutture abitative e ad attività produttive. Hanno partecipato alle attività, nel corso delle cinque campagne, circa cento studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale dell’Ateneo viterbese in Conservazione dei Beni Culturali e in Archeologia e Storia dell’Arte.