Due ruote, concluso il processo

NewTuscia – VITERBO – Si è concluso il processo Due ruote con la condanna a 5 anni e 10 mesi per Angelo Valleriani ex funzionario del Banco di Roma, e a 3 anni, accompagnati da cinquemila euro di multa, per Giampaolo Bannetta che si occupava di ripulire i soldi. In concomitanza è arrivato anche il non luogo a procedere per Vincenzo Falcone, titolare dei conti, e Amanzio Bellacanzone, adesso deceduto.

Il processo, iniziato 5 anni fa e chiamato Due ruote per la concessionaria di Montefiascone il cui proprietario fece la prima denuncia, ha visto il direttore di banca gli altri tre complici imputati di usura, tentata estorsione e minacce ai danni di imprenditori in crisi del viterbese.

Secondo l’accusa, Bannetta e Valleriani, avrebbero sfruttato il loro ruolo nell’istituto finanziario per concedere prestiti con interessi altissimi, toccando in alcuni casi anche il 400%, per poi minacciare ritorsioni ad ogni minimo ritardo nei pagamenti.

Per le vittime sono stati predisposti stanziamenti provvisionali.