Minibot, Fiore: “Il problema è rompere le catene del ricatto. Giorgetti e il governo non vogliono farlo”

loading...

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. Il governo del cambiamento al momento sembra non voler cambiare nulla in tema di sovranità monetaria e indipendenza economica. Lo stop è sulla questione Minibot, bloccata dalle parole del sottosegretario di Stato alla presidenza del consiglio, Giancarlo Giorgetti.

Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, sul tema dichiara: “Giorgetti dice oggi a proposito dei minibot “se fosse così facile lo farebbero tutti”. Auriti diceva che era facilissimo capire il concetto di sovranità e di emettere il denaro. Il problema era ed è rompere le catene del ricatto. E Giorgetti e il governo non sembrano aver nessuna intenzione di farlo”.

Fiore ribadisce come questo resti uno dei cavalli di battaglia del movimento: “Il 12 luglio sarò a Lanciano. Avrà luogo una conferenza che tratterà di Auriti e dalla sua “filosofia monetaria”. Dopo il tentativo di istituire i Minibot la tesi di Auriti appare come l’unica via per salvare l’Italia. Per FN è oggi vitale più che mai trasformare l’idea auritiana in un progetto pratico e rivoluzionario”.