ATS “Le Porte della Tuscia”

NewTuscia – VITERBO – La Diocesi di Viterbo, la Parrocchia del Santo Sepolcro ed il Comune di Acquapendente, i Comuni di Bagnoregio, Montefiascone, Vetralla, Civita Castellana, si apprestano a firmare la costituzione di una ATS (Associazione Temporanea di Scopo) per la realizzazione del progetto “Le Porte della Tuscia: i musei ed i monumenti delle Tuscia viterbese come motore di sviluppo locale”.

Presentato dalla Diocesi di Viterbo nell’ambito del bando regione Lazio “Tecnologie e Patrimonio”come cita testualmente la Determinazione N° G05095 della Pisana il progetto si trova al quattordicesimo posto tra quelli sovvenzionabili.

GIORDANO SUGARONI