Tutto pronto per la prima edizione del Raid degli Etruschi

loading...

NewTuscia – VITERBO – Venerdì 21 giugno prenderà il via da P.zza dei Caduti di Viterbo la prima edizione del Raid degli Etruschi, nuovo evento motoristico riservato ad auto storiche, organizzato dell’Etruria Historic Racing Club.

Numerosi gli equipaggi provenienti da tutta Italia, anche dalla Germania e dall’Olanda, che a bordo di splendide Jaguar XK 120, Lancia Aurelia B20 e Lancia Fulvia HF 1.3, Ferrari, Triumph TR3, Austin Healey, Porsche, Alfa Romeo, MG, solo per citarne alcune, prenderanno parte alla manifestazione che si snoderà attraverso un percorso turistico alla scoperta delle bellezze della Tuscia Viterbese, inframmezzato da alcune prove di regolarità per testare l’abilità degli equipaggi.

Presente anche la Alpine A110, la Supercar francese recentemente eletta “Best of Car 2019” nella categoria auto sportive da L’Automobile Magazine, che dopo aver partecipato al Grand Road Venezia-Montecarlo e il Giro di Sicilia, percorrerà le strade di Viterbo e della sua Provincia per la gioia degli appassionati e dei curiosi.

Il Raid degli Etruschi avrà una connotazione prettamente turistica finalizzata a valorizzare le bellezze paesaggistiche, architettoniche e storiche della Tuscia con visite guidate presso i luoghi di maggiore rilievo culturale. Il percorso, molto interessante, toccherà alcuni dei luoghi più suggestivi della provincia di Viterbo, a cominciare venerdì 21 giugno da Marta e dal Lago di Bolsena, il più grande lago di origine vulcanica d’Europa dove i partecipanti, a bordo di un battello, circumnavigheranno questo splendido specchio d’acqua per ammirare le due Isole, Martana e Bisentina, che lo caratterizzano. Rientrati a Viterbo è prevista una visita guidata del centro storico e del quartiere medioevale; sabato 22 invece si passerà per Tuscania e per Vulci con la sua necropoli Etrusca e la famosa tomba Francois e per concludere questo affascinante percorso turistico domenica 23 si visiterà Civita Di Bagnoregio chiamata “La Città che Muore”, spettacolare cittadina arroccata su uno sperone di tufo. Non mancheranno degustazioni e piatti e prodotti tipici della Tuscia che sicuramente soddisferanno anche i palati più fini.

Da sottolineare la cena di gala che si svolgerà sabato 22 presso lo splendido Chiostro della Chiesa della S.S. Trinità di Viterbo. Durante la serata, alla quale parteciperanno le autorità e i Sindaci dei Comuni che hanno patrocinato la manifestazione, ai partecipanti verrà consegnato un disegno dell’artista Alessio Paternesi, che sarà presentato al pubblico dalla Dott.ssa Valentina Berneschi, storico dell’arte e direttrice del Museo dell’Architettura di Antonio da Sangallo il Giovane di Montefiascone.

Il Raid degli Etruschi è anche sociale. Grazie al coinvolgimento dell’Assessorato ai Servizi Sociali, verrà permesso ai giovani che ha incarico, durante una delle giornate dell’evento, di svolgere delle attività volte a creare una maggiore inclusione e condivisione con il tessuto sociale del territorio.

Numerosi i premi messi a disposizioni degli organizzatori e a chi si distinguerà nelle prove cronometriche verranno donate delle riproduzioni di vasi e piatti realizzati con le antiche tecniche di decorazione degli etruschi.
Etruria Historic Racing Club Viterbo