Rifiuti, Aurigemma (Fi) “Regione unica responsabile emergenza, subito commissione straordinaria”

Antonello Aurigemma

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “In questi giorni di caldo torrido si sta purtroppo concretizzando ciò che più volte ho dichiarato in passato, in merito al rischio dell’emergenza rifiuti nella capitale. L’impianto Tmb Salario è chiuso, quelli di Rocca Cencia e Malagrotta operano in maniera ridotta, nel sito di Aprilia si stanno svolgendo dei lavori, e perciò l’immondizia non viene raccolta perché di fatto non si sa dove portarla. Il risultato è che il Lazio è l’unica regione priva di un piano e non riesce a chiudere il ciclo dei rifiuti, diventando di fatto leader del trasporto del pattume fuori regione, effettuato a spese dei cittadini.

Questa mattina ho denunciato in una interrogazione la totale assenza di una politica regionale e comunale, che sta portando all’esasperazione i romani. E’ di pochi giorni fa la volontà della sindaca Raggi di individuare delle aree di trasbordo, per poter trasferire i rifiuti da un mezzo più piccolo a uno più grande, per poi essere portati in impianti non meglio precisati. Crediamo che la soluzione non possa avvenire con decisioni spot che non servono a risolvere il problema. La Capitale ha bisogno di una pianificazione e linee guida degne di una capitale europea.

Tra l’altro destano molte preoccupazioni i siti di Saxa Rubra e Via Ave Ninchi a Talenti. In particolare, quest’ultimo è ubicato a poche centinaia di metri dalle abitazioni, in un municipio (il terzo) che ha già pagato un prezzo altissimo, considerato che il Tmb Salario ha creato problemi notevoli alla cittadinanza nel corso degli anni. La inadeguatezza di queste amministrazioni è sempre più evidente. Per questo ho chiesto la convocazione di una commissione straordinaria dei rifiuti, alla presenza anche del Comune, al fine di bloccare definitivamente l’eventualità di questo impianto di trasbordo”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma