I fantasmi di Celleno attraggono Netflix e la nuova serie “Luna Nera” prodotta da Fandango

NewTusacia – CELLENO – Celleno, il piccolo comune di 1500 abitanti in provincia di Viterbo, anche noto come il Borgo Fantasma, ha attratto le riprese del nuovo film di Fandango “Luna Nera” che partono oggi e che verrà distribuito sul Netflix in tutto il mondo. Il borgo medievale attrae registi noti e turisti da tutto il mondo per la sua bellezza e per le strane presenze rilevate da Epas nel borgo disabitato. 

Un altro successo del Borgo Fantasma di Celleno, iniziano oggi le riprese della nuova serie italiana “Luna Nera” prodotta da Fandango e distribuita in tutto il mondo su Netflix. La serie, riguardante il mondo della stregoneria, si basa sulle antiche tradizioni locali italiane. La nota casa di produzione ha scelto il comune in provincia di Viterbo per diverse scene della serie per l’incredibile location del Castello Orsini e le ambientazioni del paesino adatte per le riprese cinematografiche dell’opera.

Il grazioso paesino è stato recentemente ispezionato dagli esperti dell’Epas – European paranormal activity society – , riguardo strani fenomeni che si sarebbero registrati nel borgo medievale.

Celleno è sempre più apprezzato da diversi registi e autori di fama internazionale come dal regista Paolo Sorrentino, nella recente visita in cerca di location cinematografiche nella zona o del critico Vittorio Sgarbi, e molti alti personaggi noti passati negli ultimi mesi. Il Castello Orsini, emblema del comune, è stato per più di 40 anni la dimora e lo studio del noto artista di fama internazionale Enrico Castellani, morto nello stesso comune di recente.

Celleno è caratterizzato dall’antico Castello Orsini, situato su uno sperone tufaceo e che domina la vallata. Anche noto come Il borgo fantasma, per suo paese disabitato dopo i terremoti in epoche passate. Oggi il borgo fantasma è visitato da migliaia di visitatori italiani e stranieri che ammirano la bellezza del castello e delle vie dimenticate.  Il comune è stato recentemente inserito nei percorsi autunnali del FAI.

Creata da Francesca Manieri (Il miracolo), Laura Paolucci (L’amica geniale) e Tiziana Triana, la serie racconta la storia di un gruppo di donne accusate di stregoneria nell’Italia del XVII secolo. Basata su un manoscritto di Tiziana Triana, la serie sarà prodotta da Fandango.

Così commenta il sindaco Mario Bianchi appena rieletto al suo secondo mandato:” Siamo lieti di annunciare l’avvio delle riprese della serie “Luna Nera” di Fandango a Celleno, dove molto del lavoro deriva da quello sviluppato nel territorio, per le persone, per la comunità . Di conseguenza siamo molto lieti anche dei successi riscontrati in più occasioni sia in ambito nazionale che internazione in ambito cinematografo, come in altri settori strategici dell’economia locale. Questo va a frutto del Comune di Celleno, come di tutto il territorio della Tuscia”.

Maggiori informazioni su Celleno – Il Borgo Fantasma :

Il Comune di Celleno è situato in Provincia di Viterbo, sopra uno sperone tufaceo
in una posizione strategica: fra Civita di Bagnoregio e il Lago di Bolsena, appena un’ora da Roma in auto, e vicino a Orvieto e il confine con la Toscana.

Di grande importanza è il maestoso castello medievale situato nella piazza del borgo medievale. Il Castello Orsini, un tempo abitato da buona parte della popolazione, è stato abbandonato dopo un violento terremoto. Per 40 anni il Castello è stato successivamente solo abitato dall’artista di fama internazionale Enrico Castellani, morto nel dicembre del 2017. Castellani nel suo laboratori -studio di Celleno ha creato la maggior parte della sua arte diffusa in tutto il mondo e che raggiunge i milioni di euro per opera. Oggi, visitando il Castello Orsini, è possibile respirare l’arte del Maestro recentemente scoparso, assieme alla struttura disabitata. Celleno è il “Borgo Fantasma” per la sua bellezza rimasta intatta, con il Castello Orsini sulla rupe tufacea (come la vicina Civita di Bagnoregio) e il territorio circostante verde e pieno di opportunità per un turismo slow e con diversi spunti enogastronomici.

Particolarmente nota è la Festa delle ciliegie di Celleno che si tiene ogni anno, con il caratteristico “sputo del nocciolo” con la proclamazione del vincitore nazionale di chi ha saputo espellere a maggiore distanza il nocciolo. Celleno è anche chiamato “Il paese delle ciliegie” per via della sua storica tradizione di coltura cerasicola e della nota sagra.

Molti artisti hanno visitato e notato Celleno per la sua bellezza e per l’avvio di progetti cinematografici, come nella recente visita del regista Sorrentino.

CONTATTI MEDIA:

Sindaco di Celleno Marco Bianchi: 3387197681 / 3333964152

http://www.comune.celleno.vt.it/

http://ilborgofantasmadicelleno.it/

https://www.youtube.com/watch?v=2ZBUxB4WtNA

Lo studio Epas su Celleno: https://www.ilmessaggero.it/viterbo/fantasmi_celleno_tutti_strani_fenomeni_registrati_borgo_dagli_esperti_epas-4389875.html