Usb. Sicurezza, Lega e FdI tentano di importare in città il fallimentare decreto nazionale

NewTuscia – VITERBO – La riqualificazione della città dei Papi, per i due gruppi consiliari, non sembra passare da iniziative culturali, ma da telecamere e ronde.

Apprendiamo dai giornali e dalla nota ufficiale di Fratelli d’Italia, dell’approvazione di un emendamento per combattere il degrado della città e restituire un senso di stabilità agli abitanti.
Ci si aspettava un emendamento che finanziasse eventi culturali, promuovesse il turismo o tutelasse i lavoratori.

E invece…
Si annunciano telecamere, ronde e un manager per la sicurezza dalle non meglio precisate funzioni. Il tutto per una spesa stimata intorno ai 75 mila euro.

Come Usb chiediamo pubblicamente all’amministrazione comunale e al sindaco Arena spiegazioni in proposito.
L’intera questione non è di competenza comunale ma ministeriale, Ministero che è in mano proprio alla Lega. Il gruppo consigliare, se sente come urgente un problema sicurezza a Viterbo, dovrebbe rivolgersi al proprio ministro di riferimento e pretendere l’invio di uomini e mezzi che possano aumentare i presidi delle forze dell’ordine nei territori.

Usb Viterbo